La FIFA contro le commissioni agli agenti: cosa prevederanno le nuove regole

Cambiano le regole delle commissioni agli agenti dei calciatori: la FIFA sta lavorando a un decreto contenente nuove regole: ecco cosa prevederà.

Dopo anni di caos, la FIFA finalmente si decide ad agire: le ultime notizie riportano infatti che la federazione internazionale del calcio starebbe lavorando su un nuovo regolamento per porre un freno allo strapotere dei procuratori nelle trattative del calciomercato.

Il cosiddetto Regolamento Agenti al momento al vaglio del Consiglio della FIFA potrebbe essere ufficializzato a giugno 2023, non andando quindi a intaccare la sessione di mercato che inizierà questo 1° luglio. Non c’è ancora una data sicura, ma varie fonti riportano che entro la fine dell’estate ci sarà un testo definitivo, che verrà presentato per poi entrare in vigore l’anno prossimo.

Commissioni agenti: cosa prevede il Regolamento Agenti della FIFA

Per adesso ci sono solo alcune indiscrezioni sulle questioni fondamentali che il Regolamento agenti andrà ad affrontare e sulle soluzioini individuate dalla FIFA, che faranno parte di un testo più ampio che ancora deve essere reso pubblico.

Le nuove norme sulle commissioni agli agenti dovrebbero andare finalmente a regolamentare un settore che, negli ultimi anni, ha fatto spesso discutere sia i tifosi sia i dirigenti e i proprietari dei club di calcio, a causa delle spese elevatissime da sostenere per il trasferimento dei giocatori, dovute ormai non solo a cartellini e stipendi ma anche appunto alle percentuali da riconoscere ai procuratori.

Ecco cosa conterrà il Regolamento Agenti della FIFA, tra le sue novità principali:

  • un tetto massimo per le commissioni agli agenti dei giocatori, per limitare le spese fuori controllo e le pratiche illecite;
  • la divulgazione di ogni dettaglio del lavoro degli agenti durante le trattative di trasferimento, rendendo così il loro operato più trasparente;
  • il ricorso della nuova camera di compensazione FIFA per il pagamento degli onorari dei procuratori, per aumentare la comprensibilità, l’evidenza e la chiarezza delle diverse transazioni;
  • la pubblicazione di un elenco ufficiale e aggiornato degli agenti coinvolti nel mondo del calcio e delle loro agenzie, per mettere a disposizione di chiunque la possibilità di verificare le persone con cui avvengono le trattative e i contatti.