Nel calcio d’oggi, sono sempre di più le squadre di piccole città ad arrivare nella massima serie della nazione a cui appartiene. Succede in Italia come succede nel resto del mondo. In rare occasioni queste squadre riescono anche ad arrivare in competizione europee, ad esempio in Italia, nella stagione 2015/2016, il Sassuolo guidato da Di Francesco, raggiunse la sesta posizione, qualificandosi per i preliminari di Europa League. Quello del Sassuolo forse è il caso più iconico delle 10 città più piccole in Serie A.

Con il passare degli anni, si può notare come diverse big della Serie A siano andate a perdere punti in campi di squadre considerate: “da tre punti facili”, tra le più recenti e le più famose, troviamo ancora il Sasòl, bestia nera dell’Inter, ma anche il Benevento, che riuscì a guadagnare il suo primo in Serie A punto dopo 14 giornate in casa contro il Milan, con un goal al 95esimo.

Andiamo però a vedere quali sono le 10 città più piccole che hanno partecipato alla Serie A.

IACHINI, I PERCHE’ DELLA RETROCESSIONE DI KOUAMÉ

10.Le 10 più piccole città in Serie A: Mantova

Mantova, con 49’308 abitanti, è la decima città più piccola ad aver partecipato alla Serie A, con la squadra locale, il Mantova Calcio. Fondato nel 1911, il club mantovano fece la sua prima esperienza in Serie A nella stagione 1919/1920, nel girone emiliano. Il Mantova colleziona tredici presenze nella massima serie italiana, con la miglior posizione fatta nella stagione 1966/1967 con un nono posto. I mantovani disputarono la loro ultima stagione in A cinque anni dopo, infatti l’ultima apparizione risale alla stagione 1971/1972, ora il club milita in Serie C.

HOLLY E BENJI, TUTTO SUL CARTONE ANIMATO DI CALCIO PIÙ FAMOSO DI SEMPRE

9.Le 10 città più piccole in Serie A: Ascoli

Con 49’203 abitanti, Ascoli è la nona città più piccola ad aver partecipato ad un campionato di Serie A. L’Ascoli Picchio viene fondato nel 1898, e quasi 80 anni dopo, nella stagione 1974/1974, fa la sua prima apparizione in Serie A. Anche l’Ascoli – come il Mantova – ha disputato 13 stagioni in Serie A, la loro ultima partita in Serie A risale alla stagione 2006/2007. La loro miglior posizione in Serie A è il quarto posto, raggiunto nella stagione 1979/1980. Ora il club marchigiano disputa il campionato di Serie B.

GRANDE GUIDA AI NUOVI GIOVANI DEL CAMPIONATO

8.Le 10 città più piccole in Serie A: Empoli

All’ottava posizione troviamo l’Empoli (FI), con 48’442 abitanti, che vanta la sua ultima stagione in A l’anno scorso (2018/2019). Club fondato nel 1920, fa la sua prima apparizione in A nella stagione 1986/87; con 13 stagione in A, il club toscano è riuscito ad agguantare la settima posizione, nella stagione 2006/2007. Ora l’Empoli, come l’Ascoli, milita nella seconda serie italiana.

emp empol

7.Le 10 città più piccole in Serie A: Lecco

La città di Lecco vanta 48’131 abitanti, posizionandosi nella settimo posto come città più piccola in Serie A. Fondato nel 1912, il club lombardo fece la sua prima esperienza in A nella stagione 1960/61, e fino ad oggi, ha partecipato alla massima serie italiana tre volte, con la 14esima posizione come miglior piazzamento. Ora la squadra partecipa al campionato di Serie C.

6.Le 10 città più piccole in Serie A: Vercelli

46’552, sono gli abitanti della città di Vercelli, mettendosi così nella sesta posizione. La squadra cittadina, la Pro Vercelli, fu fondata nel 1903, e partecipò per la prima volta in Serie A nella stagione 1907/1908. La Pro Vercelli può vantare 7 Scudetti nella massima serie italiana, e la sua ultima stagione in Serie A, risale all’annata 1934/35, con un totale di 24 stagioni in A. Ora il club piemontese milita in Serie C.

5.Le città più piccole in Serie A: Frosinone

Con 46’063 abitanti, Frosinone si colloca alla quinta posizione come città più piccola in Serie A. Il Frosinone Calcio fu fondato nel 1912, e la prima delle due volte in Serie A è arrivata nella stagione 2015/2016, dopo un anno in Serie b, torna nella massima serie nella stagione 2018/19, ma retrocede ancora una volta, infatti il suo miglior piazzamento in Serie A, è il 19esimo posto. Ora il club ciociaro (munito di uno stadio di proprietà, il Benito Stirpe) cerca la sua rivincita in Serie B.

fro frosinone

4.Le città più piccole in Serie A: Torre Annunziata

La città di Torre Annunziata (NA), con 42’627 abitanti, si posiziona al quarto posto. Con la squadra Savoia, fondata nel 1908, fece la sua prima apparizione in A nella stagione 1920/21. Il club campano, vanta 5 stagioni A, con il secondo posto nella stagione 1923/24 come miglior piazzamento. Attualmente il club milita in Serie D ed è allenato dall’ex difensore del Napoli Salvatore Aronica.

3.Le città più piccole in Serie A: Sassuolo

Alla terza posizione troviamo Sassuolo (MO), con 40’813 abitanti. Il Sassuolo calcio partecipa tutt’ora alla Serie A, con un secondo posto momentaneo. Il club nero-verde, fu fondato nel 1920, trovando la sua prima esperienza in Serie A nella stagione 2013/14. Come già detto prima, la miglior posizione è il sesto posto nella stagione 2015/2016, potendo così partecipare ai preliminari di Europa League.

2. Le città più piccole in Serie A: Casale Monferrato

Al secondo posto troviamo Casale Monferrato (AL), con 33’425 abitanti. Fondata nel 1909, la squadra cittadina del “Casale”, due anni dopo la sua nascita fece la sua prima stagione in A, nell’annata 1911/12. Può vantare diciotto stagioni in A, con annessa vittoria dello Scudetto nella stagione 1934/35. Il club al giorno d’oggi, partecipa al campionato di Serie D.

1. Le città più piccole in Serie A: Novi Ligure

La città più piccola ad aver giocato una stagione in A è Novi Ligure (AL), con 28’922 abitanti, con la Novese Calcio. Fondata nel 1919, come il Casale la Novese, fece la sua prima esperienza in A due anni dopo la sua nascita, nella stagione 1921/22, addirittura conquistando il primo e unico titolo. Nonostante abbiano vinto un titolo, la Novese ha partecipato solo a tre stagione della Serie A. Ora il club piemontese partecipa al campionato di Promozione piemontese nel girone D.

DIEGO MARADONA, LA RECENSIONE DEL DOCUMENTARIO