Chi è Mamardashvili, dallo schiaffo di Gattuso alla corte della Juventus

Occhi su Mamardashvili, il nuovo giovane georgiano pronto a fare impazzire i tifosi italiani: stavolta, però, è la Juventus che lo sta monitorando.

È un gran momento per il calcio georgiano, che dopo aver conquistato le prime pagine della stampa internazionale grazie alle prodezze di Kvaratskhelia con il Napoli, ora sta imponendo all’attenzione generale un altro giovane talento: Giorgi Mamardashvili.

Il 22enne portiere del Valencia è arrivato in punta di piedi, ma nel corso della passata stagione ha saputo convincere contro ogni pronostico Pepe Bordalas, e adesso Gennaro Gattuso, nuovo allenatore degli spagnoli, non può più farne a meno. E la Juventus ha deciso subito di metterlo nella sua lista per il mercato, pensando a lui come possibile erede del 32enne Szczesny, il cui contratto scadrà nel 2024.

Chi è Mamardashvili, obiettivo della Juventus

Nato in Georgia nel 2000, Mamardashvili è cresciuto nella Dinamo Tbilisi, arrivando però a mettersi in mostra fin dall’età di 19 anni durante il prestito al Rustavi, e successivamente durante quello alla Locomotive Tbilisi. Qui lo ha notato il Valencia, che nell’estate del 2021 lo ha portato in Liga con un prestito oneroso da 200.000 euro.

Al ragazzo georgiano, nel frattempo lanciato nella Nazionale maggiore del suo Paese dal ct Willy Sagnol, sono bastati appena sei mesi per convincere il Valencia a esercitare il riscatto, pagando i restanti 850.000 euro del suo cartellino. In breve, Mamardashvili ha scavalcato sia Cillesen che Domenech nelle graduatorie, e si è imposto come titolare.

In questa stagione si è dunque ritrovato agli ordini di Gattuso, che ha subito avuto fiducia in lui, ed è stato ripagato da ottime prestazioni, che sta contribuendo all’ottavo posto in Liga del club. Nell’ultima col Siviglia ha commesso un errore, e successivamente è andato a scusarsi con l’allenatore italiano, che però gli ha tirato un schiaffo: “Quali scuse? – ha spiegato Gattuso in conferenza stampa – Sono cose che succedono nel calcio, specialmente quando sei così giovane. Non deve dispiacersi, deve continuare a lavorare”.

Come gioca Mamardashvili: ruolo e caratteristiche

Mancino di piede, 197 centimetri d’altezza e 22 compiuti il 29 settembre: Giorgi Mamardashvili è un talento naturale ed è oggi considerato tra i più interessanti giovani portieri in circolazione in Europa. Infatti su di lui non c’è l’interesse solo della Juventus, ma anche di altri club di Premier League.

Oltre all’indubbia abilità tra i pali, si tratta di un giocatore che si fa notare soprattutto a livello di personalità, grazie alla quale è riuscito a imporsi rapidamente in un contesto non semplice come quello del Valencia, in un grande campionato, alla sua prima esperienza all’estero e con davanti un titolare molto esperto e stimato come Cillesen.