Carlos Alcaraz calciatore caratteristiche tecniche

0

Carlos Alcaraz è il nuovo colpo a sorpresa della Juventus in questo finale di calciomercato, e i tifosi bianconeri vogliono saperne di più.

Si chiama Carlos Alcaraz, ma non gioca a tennis e non è nemmeno spagnolo: 21 anni, argentino di La Plata, è il nuovo acquisto della Juventus in questo mercato di gennaio. Dopo aver aggiunto Tiago Djalò del Lille alla difesa, Cristiano Giuntoli ha trovato all’ultimo il centrocampista che chiedeva Allegri per completare la sua rosa. Un’odissea di mercato, che ha visto saltare tanti obiettivi (Samardzic, Pereyra, Bonaventura) e che alla fine porta a Torino un giovane poco conosciuto ma che sta già attirando l’interesse dei tifosi.

Nato il 30 novembre 2002, è cresciuto al Racing Club, guadagnandosi un ruolo di primo piano nella squadra nel corso del 2021. Un anno fa Carlos Alcaraz è sbarcato però in Europa, firmando con il Southampton, in Premier League, per circa 14 milioni di euro, non pochi per un ragazzo della sua età. La sua prima stagione in Inghilterra è stata buona, con 21 presenze complessive, 4 gol e 2 assist, che però non sono bastati a evitare la retrocessione dei Saints. Quest’anno, nella Championship, ha già messo assieme 4 gol e 3 assist in 26 partite, con la squadra al momento terza in classifica.

Le ambizioni del giocatore sono però di arrivare il prima possibile ai vertici del calcio europeo, e per questo l’offerta della Juventus lo ha subito interessato. La trattativa è stata conclusa rapidamente sulla base di un prestito di cinque mesi con diritto di riscatto. La cifra per acquistare a titolo definitivo il centrocampista argentino viene indicata come superiore ai 35 milioni di euro. Un investimento importante, che il club bianconero valuterà attentamente a fine stagione, dopo aver visto il giocatore in azione nei prossimi mesi.

Come cambia la Juventus con Carlos Alcaraz

Il ruolo del centrocampista argentino è preferimente quello della mezzala o del centrocampista centrale puro, cioè quel tipo di giocatore che Allegri chiedeva per coprire i buchi attualmente nella rosa. Con le squalifiche di Fagioli e Pogba, al tecnico livornese sono rimasti solo cinque centrocampisti centrali: Locatelli, Miretti, McKennie, Nicolussi Caviglia e Rabiot (attualmente infortunato e in scadenza di contratto). Carlos Alcaraz è una mezzala tecnica e molto abile nel gioco offensivo, come abbiamo visto, e per questo potrebbe essere il sostituto ideale di Pogba, con il compito di legare i reparti e creare occasioni in avanti.

Un tema quanto mai centrale nella formazione bianconera, che attualmente si trova seconda in classifica ma ha solo il quarto miglior attacco della Serie A. Centrocampista dinamico e capace di farsi sentire in campo, sia con i gol che con la quantità, Alcaraz è anche molto duttile, visto che nel tempo è stato provato anche come trequartista, come ala e addirittura come attaccante. Il rapido adattamente visto in Inghilterra depone senza dubbio a suo favore per un interessante futuro alla Juventus, che ovviamente punta molto sulla crescita tecnica e caratteriale del giocatore nei prossimi mesi.