Tre acquisti per lo Spezia: tante idee per il nuovo corso di Thiago Motta

Il punto sul mercato Spezia: in programma numerose operazioni sia in entrata che in uscita, per rimanere in Serie A con Thiago Motta al timone

Se centrare un’impresa è difficile e straordinario, confermarsi lo è ancora di più. Lo sa bene lo Spezia, reduce da un’annata trionfale conclusa con una salvezza difficilmente pronosticabile fino a qualche mese prima. Un risultato straordinario, ottenuto da una squadra in cui il gruppo ha sopperito ai limiti dei singoli.

Per non rendere questa salvezza un exploit isolato, gli aquilotti dovranno confermarsi in massima serie nonostante i tanti cambiamenti. Il più importante riguarda la panchina, con l’emergente Thiago Motta che ha preso il posto di Vincenzo Italiano. Anche la rosa dovrebbe presentare tante novità, con la speranza che non muti l’equilibrio dello scorso anno.

Calciomercato Spezia, il difensore

Il reparto difensivo dello Spezia ha già subito dei cambiamenti, sia in entrata che in uscita. Chabot e Marchizza sono tornati rispettivamente a Sampdoria e Sassuolo, mentre Terzi ha esaurito il suo contratto con i liguri. Sul fronte acquisti, da registrare l’arrivo del bulgaro Hristov nell’ambito della trattativa che ha portato Italiano alla Fiorentina.

L’ex viola è un centrale, ma lo Spezia necessita di innesti anche sulle corsie esterne. Uno nome accostato con insistenza agli aquilotti è quello di Vincent Laurini del Parma. Il terzino francese è stato escluso dal ritiro dei gialloblù, dovendo quindi trovare una buona squadra. Un’idea interessante per lo Spezia, sia a livello economico che sul piano dell’esperienza in Serie A.

Il centrocampista

Tra i giocatori che hanno lasciato la compagine spezzina figura anche Matteo Ricci, regista che lo scorso anno ha stupito per qualità nell’impostare la manovra e continuità di rendimento. Un elemento cardine per la salvezza dello Spezia, che quindi deve essere necessariamente sostituito.

Per trovare un giocatore con caratteristiche simili a quelle di Ricci, lo Spezia potrebbe guardare ancora una volta in casa Parma. tra gli “epurati” del nuovo tecnico Enzo Maresca c’è infatti anche Alberto Grassi, centrocampista dalle indubbie qualità e desideroso di rimettersi in gioco dopo qualche annata con più ombre che luci.

L’attaccante

Anche nel reparto offensivo non mancheranno le novità. Piccoli e Farias sono tornati rispettivamente ad Atalanta e Cagliari, mentre per Nzola non mancano le offerte sia dall’Italia che dall’estero. serve dunque una prima punta, in grado di sostituire eventualmente l’angolano e di garantire un discreto numero di gol.

Un nome interessante potrebbe essere quello di Gianluca Lapadula, attaccante che viene da due stagioni con Lecce e Benevento positive a livello personale ma negative sul piano dei risultati di squadra (due retrocessioni in due anni). Difficilmente seguirà i sanniti in Serie B e, per la sua capacità di essere decisivo sia sotto porta che per il suo aiuto alla squadra, potrebbe fare al caso dello Spezia.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!