Boom calciatori rapinati: dopo Donnarumma Parigi corre ai ripari

Gianluigi Donnarumma e la sua fidanzata Alessia Elefante sono stati rapinati due notti fa, ma per i calciatori del PSG ormai non è una novità, purtroppo.

Il PSG e le rapine: no, non ci riferiamo al calciomercato o a questioni puramente sportive, bensì al pessimo trattamento che i calciatori del club campioni di Francia si sono visti riservare negli ultimi anni. L’ultimo della lista purtroppo è italiano e si tratta di Gianluigi Donnarumma. Il portiere della nazionale italiana è stato legato, picchiato e insultato, mentre la sua compagna, Alessia Elefante, era costretta a indicare ai rapinatori, che sono andati via con un malloppo da mezzo milione, dove fossero gli oggetti di valore. La coppia è ancora sotto shock e soprattutto il portiere ha confessato di temere molto per la ragazza, essendo impossibilitato anche solo a muoversi. È stata una notte del terrore, quindi, quella che ha vissuto l’estremo difensore e non si tratta della prima da quelle parti.

LEGGI ANCHE Offerta folle per Mbappé: a pagare Napoli e Juventus

Negli ultimi anni, infatti, sono stati tanti i campioni rapinati nelle proprie abitazioni. La lista è lunga, ma cerchiamo di fare chiarezza. È successo a Presnel Kimpembe: due persone si sono introdotte a casa del difensore a Noisy-le-Roi per un bottino stimato di circa 5000 euro. È andata peggio a Marquinhos. L’ex difensore della Roma ha perso meno, poco più di mille euro e diverse borse di valore, ma la sua famiglia è stata aggredita verbalmente e fisicamente mentre stavano giocando. Un trauma vero e proprio e un’altra notte straziante, da film dell’orrore. Nella stessa notte in cui è stato rapinato il centrale brasiliano, la stessa cosa è successa anche ad Angel Di Maria. Nel 2018 è andata molto male anche a Thiago Silva: i ladri, in quel caso, sono riusciti ad accedere alla cassaforte e si sono portati a casa circa 1,5 milioni di euro. Non proprio spiccioli.

Donnarumma e non solo: la lunga lista di calciatori rapinati nel PSG

Lo schema si è ripetuto anche nel 2019 con Dani Alves e con un piano articolato ancora meglio. Mentre il calciatore non era in casa per via dell’impegno contro il Montpellier, i ladri sono entrati in casa e l’hanno svaligiata per circa 10mila euro. Chi si è salvato è, invece, il bomber Eric Choupo-Moting che ha subito addirittura due tentativi di furto, entrambi non andati a buon fine. Il 2021 comunque è stato sicuramente l’anno nero del PSG, almeno sotto questo punto di vista. Oltre a Marquinhos e Di Maria, sono stati derubati anche Mauro Icardi e Sergio Rico. Proprio dopo quei brutti episodi e intravedendo che c’era uno schema ripetuto, il club aveva deciso di intervenire direttamente per preservare i suoi calciatori. Sono stati potenziati, infatti, i servizi di sicurezza presso le residenze dei centri sportivi, con agenti schierati 24 ore su 24. La misura, però, era temporanea e ora, nel 2023, non sembra sia servita a tanto. Non sappiamo cosa abbia intenzione di fare adesso il PSG, visto quanto capitato a Donnarumma, ma cose del genere non dovrebbero accadere. Anche se nella vita si fa il calciatore professionista e si hanno tanti soldi in banca.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: