Calciatori Lazio ai Mondiali 2022

Scopriamo tutti i convocati di casa Lazio che prenderanno parte ai Mondiali 2022 in Qatar con le rispettive selezioni

La brutta sconfitta incassata per mano della Juventus nell’ultimo turno di campionato ha sicuramente gettato un’ombra sul campionato della Lazio. In questi primi mesi di torneo i biancocelesti avevano decisamente sorpreso tutti, salendo fino alla seconda posizione in classifica.

Seconda difesa del campionato alle spalle proprio della Juve, la Lazio è ora quarta con 30 punti conquistati, ad 11 lunghezze dal primo posto occupato dal Napoli ma anche in piena zona Champions League, di fatto con in linea con i programmi e le ambizioni della società.

La mano di Sarri, alla sua seconda stagione in biancoceleste, si vede eccome e la Lazio può anche ambire a puntare in alto, nonostante la rosa un po’ corta, ad iniziare dall’assenza di un vero vice Immobile, con il tecnico che si è inventato Felipe Anderson falso nueve.

Spazio al Mondiale, però, con il campionato che va in letargo fino al prossimo 4 gennaio. E la Lazio è di certo una delle formazioni favorite dopo le convocazioni delle nazionali. Nella nostra Serie A è infatti la big con il minor numero di convocati. Andiamo a scoprire, però, quali giocatori voleranno in Qatar.

I calciatori della Lazio ai Mondiali 2022: i nomi

Proprio come accaduto anche con il Napoli, in casa Lazio ha pesato la mancata partecipazione dell’Italia al Mondiale; almeno tre, infatti, i calciatori che avrebbero preso parte alla rassegna intercontinentale con la maglia azzurra.

Immobile su tutti, il bomber principe della Nazionale, poi lo stesso Romagnoli che sembra essersi rigenerato a Roma e l’esterno Zaccagni, sempre molto apprezzato da Mancini. E’ rimasto a casa anche una delle punte di diamante della Lazio, lo spagnolo Luis Alberto. In questo caso, però, il fantasista ha pagato il sovraffollamento della Spagna in quel reparto e le scelte differenti operate da Luis Enrique.

Due, quindi, i calciatori che saranno protagonisti in Qatar, a partire dalla stella più luminosa della squadra, il “sergente” Sergej Milinkovic-Savic. Pilastro della nazionale serba, il centrocampista avrà il compito di trascinare i balcanici in un girone formato da Brasile, Svizzera e Camerun.

L’altro nome convocato in nazionale è quello di Matias Vecino, centrocampista e titolare inamovibile nell’Uruguay; con la Celeste l’ex Inter se la dovrà vedere con Portogallo, Corea del Sud e Ghana per il passaggio del turno.