HomeCalciomercatoChi è Aleksander Buksa, al Genoa sulle orme di Piatek

Chi è Aleksander Buksa, al Genoa sulle orme di Piatek

Il Genoa sta per chiudere l’acquisto di Aleksander Buksa, centravanti polacco che in patria paragonano a Lewandowski

Aleksander Buksa è il primo colpo di mercato messo a segno dal Genoa in vista della prossima stagione. L’attaccante classe 2003 è stato acquistato dal Wisla Cracovia e, nella scorsa stagione, ha fatto intravedere qualità interessanti non tanto testimoniate dai numeri – visti i soli 3 gol segnati con 2 assist a corredo – quanto dalle prestazioni.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia Europei 2021: i 26 scelti da Roberto Mancini

La linea di mercato tra Enrico Preziosi e la Polonia, d’altronde, è calda da anni e l’investimento vale un rischio, magari sperando di ritrovarsi in casa il nuovo Piatek. Buksa lascia l’Ekstraklasa con solo una manciata di presenze all’attivo: il centravanti arriverà a parametro zero, visto il contratto in scadenza a fine giugno.

Buksa, fratello d’arte

La famiglia Buksa ha una buonissima tradizione nel mondo del calcio. Col padre che ha giocato a buoni livelli in patria e un fratello, Adam, oggi impegnato in MLS con i New England Revolution, Aleksander ha avuto la strada spianata per essere introdotto come si deve alla mentalità sportiva che giocare a grandi livelli richiede.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Talento cristallino, Buksa era stato inserito da The Guardian all’interno della lista dei 60 calciatori da seguire nel 2020 per quanto riguarda il classe 2003. Con il fratello maggiore che in passato è stato vicino a Udinese e Parma, ora è il giovane 18enne polacco a essere molto vicino ad approdare in Serie A.

Aleksander Buksa, caratteristiche tecniche e ruolo

Buksa è un centravanti molto efficace negli ultimi sedici metri di campo, sente la porta e sfrutta i suoi 190 centimetri di altezza per ritagliarsi lo spazio difendendo la palla e aprendo varchi per gli inserimenti dei compagni.

LEGGI ANCHE: Tutti i convocati delle nazionali di Euro 2021

Mancino naturale, Buksa è uno dei gioielli della scuderia di Pini Zahavi: parallelamente all’aver percorso tutta la trafila nelle giovanili del Wisla, ha giocato in tutte le rappresentative della Polonia crescendo con il mito di Lewandoswki.

LEGGI ANCHE: Sky, Dazn, Amazon e Mediaset: i costi del calcio in tv 2021/2022

Guarda caso, proprio quel calciatore che ha aperto, involontariamente, il canale tra Genoa e nord Europa: era infatti il 2010 quando Preziosi si fece sfuggire l’attuale centravanti del Bayern per una manciata di euro. Rimediò qualche anno dopo con Piatek e, ora, con Buksa punta a ripetere il colpo di mercato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aleksander Buksa (@booxik)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti