L’insidia Braga per la Fiorentina: chi sono gli avversari dei viola in Conference League

Come gioca il Braga, squadra che affronterà la Fiorentina nei playoff di Conference League

Poteva sicuramente andare meglio ai viola il sorteggio dei playoff di Conference League. L’urna di Nyon ha riservato ai toscani il Braga, squadra sicuramente alla portata dei viola, ma tra le più insidiose da pescare. La Fiorentina ha comunque il dovere di fare bene, perché è una delle serie candidate alla vittoria finale del trofeo. In caso raggiungesse la finale, inoltre, i toscani diventerebbero l’unica squadra ad aver disputato una finale delle quattro massime competizioni europee che ci sono state negli anni (Coppa dei campioni, Coppa Uefa e Coppa delle coppe). Un bel traguardo, anche se magari stavolta da condire con una vittoria.

Il primo avversario è quindi il Braga, squadra che in campionato si trova al terzo posto, a un punto dal Porto secondo, e che in Europa League ha chiuso il proprio girone alle spalle dell’Union Berlino e del Royale Union Saint-Gilloise. Non era un gruppo facile per i portoghesi, che hanno raccolto comunque 10 punti, ma non sono bastati. Il Braga è stata la squadra con più punti raccolti da terza in classifica e già questo dimostra la validità del suo percorso europeo.

Come gioca il Braga

Negli ultimi anni il Braga si è affermato come quarta forza del calcio portoghese, alle spalle delle tre grandi Benfica, Porto e Sporting Lisbona. In Europa ha acquisito sicurezza, ormai è una presenza fissa e l’abbiamo vista di recente anche impegnata nella doppia sfida con la Roma in Europa League, un confronto favorevole ai giallorossi. I lusitani si schierano con un compatto 4-4-2, che ruota intorno alla stella della squadra, il classe 2000 Vitinha, sicuramente il calciatore da attenzionare maggiormente. Al suo fianco di solito agisce Abel Ruiz, mentre l’altro giocatore simbolo dei portoghesi è Ricardo Horta, esterno molto prolifico e pericoloso. Sull’altra fascia agisce il ben più diligente Iuri Medeiros, mentre i centrali di centrocampo si occupano più che altro di dare protezione a una difesa non sempre impeccabile.

Per la Fiorentina è una sfida impegnativa, soprattutto se confrontata ad altre squadre che poteva pescare nel sorteggio. I viola globalmente sembrano superiori ai portoghesi e se si giocheranno bene le proprie carte possono certamente superare questo turno e raggiungere gli ottavi della Conference League. La Fiorentina ha anche il vantaggio di giocare la gara di trasferta in casa, un fattore da non sottovalutare mai nei doppi confronti europei.