Belotti dice sì: ecco dove giocherà l’anno prossimo

Senza contratto, Belotti sembra però aver deciso in quale squadra giocherà nella prossima stagione. Ecco cosa serve per chiudere la trattativa.

È uno dei free-agent più interessanti in circolazione, ma presto potrebbe firmare il contratto per la prossima stagione: Andrea Belotti, dopo aver ufficialmente lasciato il Torino, sta ora valutando le sue opzioni per il futuro. All’alba dei 29 anni (li compirà a fine dicembre), il centravanti della Nazionale sta finalmente per fare il salto in un club di respiro internazionale, pur restando in SerieA.

In passato è stato affiancato a varie società italiane, tra cui soprattutto il Milan, mentre adesso sta valutando offerte importanti anche da Nizza e Monaco, ma la sua preferenza è altrove. Nei sogni dell’attaccante c’è infatti la Roma di Mourinho, fortemente intenzionata ad averlo nella sua ambiziosa rosa per la prossima stagione.

Belotti alla Roma: le cifre dell’operazione

Un trasferimento di alto profilo, in una squadra che ha chiuso per Dybala e Matic, e vorrebbe aggiungere alla rosa anche Wijnaldum e altri giocatori, magari riuscendo pure a trattenere Zaniolo: la Roma del 2022/2023 punta a essere protagonista in Europa League e a lottare per lo scudetto in Italia.

Per Belotti si tratterebbe quindi di un’occasione d’oro, arrivata dopo una lunga e tutt’altro che soddisfacente esperienza al Torino. Il vantaggio, per il club giallorosso, è chiaramente rappresentato dalla possibilità di mettere sotto contratto un giocatore di esperienza e qualità a parametro zero, concentrandosi solo sul pagamento dello stipendio. In granata, percepiva 2 milioni di euro lordi all’anno, e probabilmente alla Roma non si andrà tanto distanti da queste cifre.

Attualmente, l’ostacolo principale alla trattativa è in casa Roma: Tiago Pinto deve prima riuscire a concludere qualche cessione per poter acquistare definitivamente Belotti. Il principale indiziato è Eldor Shomurodov, che potrebbe trasferirsi in prestito al Bologna.

Come giocherebbe Belotti alla Roma

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, chiaramente Belotti andrebbe alla Roma a fare il centravanti puro, quello che è sempre stato il suo ruolo in carriera. È altrettanto ovvio che l’ex-Torino non potrà pretendere di giocare titolare, ma andrà appunto a sostituire Shomurodov come vice di Abraham.

Il suo compito sarà di dare solidità alla panchina giallorossa, garantendo gol e prestazioni quando sarà chiamato a sostituire l’attaccante inglese. Nella scorsa stagione, l’uzbeko ha segnato 5 gol e servito 6 assist nel corso di 40 partite, in cui però ha giocato appena 1.188 minuti. Belotti dovrà riuscire a fare meglio, soprattutto perché nella prossima stagione ambizioni e obiettivi della Roma si alzeranno.