Barella Inter rinnovo da capogiro: guadagni da top player

0
Nicolo Barella Inter
Photo Credits: Image Photo Agency

L’Inter prepara il rinnovo di Nicolò Barella: cifre da capogiro per mantenere il centrocampista azzurro per ancora molti anni a Milano

Mentre vive un grandissimo presente, l’Inter studia anche i piani per il futuro. Nella squadra nerazzurra che verrà, un posto di rilievo, nei piani dei dirigenti meneghini, è occupato da Nicolò Barella, ormai punto fermo da diversi anni dall’Inter, destinato a diventare una vera e propria bandiera nerazzurra. Secondo quanto scritto da Sport Mediaset, il Biscione sta lavorando al rinnovo di contratto dell’ex Cagliari, mettendo sul piatto una cifra importante, che blinderebbe il centrocampista. L’ingaggio offerto è di 6 milioni di euro come base fisse, più eventuali bonus, un bell’aumento rispetto ai 5 percepiti ora, che premierebbe il rendimento incredibile di Barella in questi anni in nerazzurro.

Al momento, l’ex Cagliari ha il contratto in scadenza nel 2026 e l’intenzione è quella di prolungare l’accordo, fino al 2028. Una mossa per scacciare anche le voci di un trasferimento, perché adesso sono in tanti ad aver messo gli occhi sul centrocampista azzurro, reduce anche da un ventisettesimo posto nella classifica del pallone d’oro che ha certificato, una volta in più, la grande caratura raggiunta dal calciatore. Nei prossimi giorni, come annunciato da La Gazzetta dello Sport, dovrebbe andare in scena un nuovo incontro tra i dirigenti nerazzurri e gli agenti del giocatore per lavorare ai dettagli del rinnovo e l’annuncio potrebbe arrivare relativamente a breve, dando al calciatore una carica in più per affrontare una seconda metà di stagione che si preannuncia davvero intensa per l’Inter.

LEGGI ANCHE: Ndour chi è e dove gioca il nuovo talento dell’Italia

Barella Inter: i numeri del centrocampista

Quella in corso è la quinta stagione di Nicolò Barella in nerazzurro. Il centrocampista ha lasciato Cagliari per sbarcare a Milano nell’estate 2019 e al suo primo anno all’ombra della madonnina ha messo a referto, tra campionato e coppe, 41 presenze, timbrando il cartellino in quattro occasioni. L’investimento dell’Inter, circa 50 milioni tra parte fissa ed eventuali bonus, è stato oneroso, ma ripagato ampiamente, perché già nella sua prima stagione in nerazzurro Barella mette in mostra tutte le sue qualità, ritagliandosi un ruolo importante nello scacchiere tattico. Nella stagione successiva, l’ex Cagliari è uno degli uomini simbolo dello scudetto nerazzurro, che tra l’altro è il primo trofeo della carriera di Barella. 3 reti in 46 partite per il centrocampista, che rimane centrale anche con l’avvento di Simone Inzaghi, con cui Barella alza anche il rendimento sotto rete. 4 gol in 48 partite nella prima stagione con l’allenatore ex Lazio in panchina, mentre nell’ultima annata l’azzurro ha segnato addirittura 9 reti, in ben 52 presenze, contribuendo in maniera significativa al raggiungimento della finale di Champions League e alle vittorie di Coppa Italia e Supercoppa Italiana.

In questa stagione Nicolò Barella deve ancora sbloccarsi, ma non sta facendo mancare il suo decisivo apporto alla causa nerazzurra, con un ruolo importante nel momentaneo primo posto dell’Inter e nel passaggio agli ottavi di finale di Champions League. Una pedina fondamentale per il presente e anche per il futuro, perché le strade dell’Inter e Barella sembrano destinate a procedere insieme ancora a lungo e il prossimo rinnovo di contratto, con stipendio da top player, è il prossimo passo di questo viaggio condiviso.