Barcellona-Juventus amichevole annullata: allarme virus

Barcellona-Juventus, in programma nella notte italiana, non si giocherà più. Cosa è successo e i motivi della decisione.

Barcellona-Juventus è saltata: questa è la clamorosa notizia della serata e in pochi potevano aspettarselo, anche i diretti interessati. I bianconeri, partiti per la tournée negli Stati Uniti, esattamente come i blaugrana, erano attesi dal primo importante impegno del precampionato e non è mai una partita come le altre quando hai di fronte il club catalano. Anche i tifosi avevano grandi aspettative per tornare a fare una Vecchia Signora nuova e sperando in un netto miglioramento del gioco rispetto all’anno scorso, anche se in panchina c’è ancora Massimiliano Allegri.

Tutto questo, però, non avverrà e non per responsabilità di Madama. I suoi avversari, infatti, sono stati messi in ginocchio da un virus e, in particolare, si tratterebbe di gastroenterite virale. La comunicazione è arrivata come un fulmine a ciel sereno proprio dal Barcellona sul proprio sito ufficiale e poi è stata rilanciata anche su Twitter: “Il Barcelona comunica che la partita contro la Juventus FC, in programma oggi 22 luglio alle 19.30 al Levi’s Stadium, nell’ambito del Soccer Champions Tour, è stata annullata. Una parte significativa della rosa blaugrana ha una gastroenterite virale”. Niente sveglia, dunque, per i tifosi bianconeri e soprattutto non si scende in campo. Uno stravolgimento che cambia i piani della Juventus anche a livello di preparazione, visto che gli uomini di Allegri si vedono privati di uno degli impegni più importanti del loro precampionato. Ora bisognerà capire come proseguirà la tournée dei catalani, visti i tanti match in programma e la necessità di onorarli, anche per quanto riguarda il lato economico. La Vecchia Signora, invece, dovrà guardare avanti e non pensarci più, anche se il danno resta.

LEGGI ANCHE Scambio Barcellona Juventus: un errore inaccettabile per i bianconeri

Barcellona-Juventus salta: le altre amichevoli dei bianconeri

La prossima partita che vedrà impegnata Madama è prevista il 28 luglio e anche in questo caso non si tratta per nulla di un impegno banale. Infatti, la Juventus giocherà alle ore 04,30 italiane contro il Milan, in un derby italiano che promette tante novità e spettacolo. Soprattutto, potrebbe farci capire le gerarchie in vista della prossima stagione di Serie A. La cornice, inoltre, sarà piuttosto suggestiva ed è quella di Los Angeles dove è anche prevista un’affluenza importante allo stadio. L’altro impegno in programma, sempre negli Stati Uniti, non è fatto da prendere sotto gamba, anzi, e anche in questo caso si tratta di un classico del calcio europeo. La Juventus, infatti, sfiderà il Real Madrid il 3 agosto alle ore 01,30 italiane e anche in quel caso ne vedremo delle belle. Chissà se per allora i Blancos saranno già riusciti ad acquistare Kylian Mbappé e quali novità ci saranno tra i bianconeri sul calciomercato, soprattutto in merito al futuro di Dusan Vlahovic e Federico Chiesa. Comunque l’appuntamento è da sottolineare in rosso sull’agenda e siamo certi che lo sarà per tutti i tifosi. Il tutto in avvicinamento alla prima di campionato contro l’Udinese che è prevista il 20 agosto alle 20,45.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: