Bale in Serie B: ha già parlato con l’allenatore

Bale, una clamorosa ipotesi per il suo futuro. Ha vistato il centro sportivo e parlato con l’allenatore. L’affare si può fare.

Gareth Bale lascia il Real Madrid a parametro zero. Era il 2013 quando Florentino Perez sborsò 100 milioni (all’epoca non era così comune spendere così tanti soldi per un calciatore) per acquistarlo dal Tottenham e formare una coppia d’oro con Cristiano Ronaldo. Il matrimonio però non ha mai funzionato benissimo, a parte quel lampo in una notte d’aprile del 2014 contro il Barcellona in finale di Supercoppa Spagnola. Un coast to coast incredibile – con il povero Marc Bartra a rincorrerlo inutilmente – che risultò decisivo per la vittoria dei Blancos. E ancora: la doppietta in finale di Champions League contro il Liverpool, con un gol di rovesciata capolavoro, fra i più belli delle finali di questa competizione.

Quale futuro per Bale: l’ipotesi è sempre più concreta

Ora che quel matrimonio è giunto al termine, Bale sta riflettendo sul suo futuro. A 32 anni può ancora dare molto al calcio, in Europa e non solo. Ha delle offerte dalla MLS, con David Beckham che lo porterebbe volentieri con sé a Miami. Ma attenzione, perché Gareth sembra aver deciso. Ed è un’opzione davvero clamorosa ma molto concreta. Come riporta il WalesOnline, infatti, avrebbe addirittura già parlato con l’allenatore e visitato il centro sportivo. Una pista incredibile perché stiamo parlando di un club di Serie B, cioè il Cardiff City. Per lui sarebbe quindi un ritorno in Galles, anzi, un ritorno nella sua città Natale. Perché Bale è nato proprio a Cardiff ma lì non ci ha mai giocato. La sua carriera è iniziata nelle giovanili nel Southampton, si è sviluppata al Tottenham e poi consacrata al Real Madrid.