Asensio Milan: la decisione di Ancelotti sul trasferimento

Il Milan resta in forte pressing su Marco Asensio e a riguardo è arrivata la decisione del tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti.

Il Milan continua la ricerca di un esterno destro e uno dei nomi più caldi è quello di Marco Asensio. Vecchio pallino di Maldini, lo spagnolo è tornato prepotentemente in cima alla lista dei desideri dei rossoneri e la grande novità è rappresentata dalla decisione di Ancelotti di dare il suo assenso a un eventuale trasferimento del calciatore. Il tecnico fresco vincitore della Champions League ha dato il suo ok al Milan per parlare con Asensio, come rivelato dal Corriere dello Sport, e ora la trattativa per l’approdo in Italia dell’iberico può entrare nel vivo.

Asensio Milan: la situazione

Nonostante l’ok di Ancelotti, la trattativa presenta ancora delle difficoltà. Lo scoglio maggiore sono le richieste del Real Madrid, che non intende scendere dalla valutazione di 30 milioni. I rossoneri possono contare sulla voglia del calciatore di cambiare aria, soprattutto in vista del Mondiale in Qatar. Asensio è ormai ai margini del Real Madrid e vuole giocare con continuità per non rischiare di perdere il posto tra i convocati per la spedizione mondiale delle Furie Rosse.

Asensio dunque ha le valigie in mano e gradirebbe la destinazione rossonera, ma c’è da trovare la quadra col Real Madrid. Sul calciatore c’è una concorrenza viva, con Juventus, Arsenal e Manchester United interessate, ma il Milan sembra la squadra pronta ad andare con più convinzione sul giocatore. I rossoneri potrebbero cercare di giocare di anticipo per battere la concorrenza, ma i 30 milioni chiesti dal Real sembrano ora una cifra alta, da limare o da sistemare con formule che prevedono un pagamento dilazionato o bonus.

Ciò che è certo è che la volontà del Milan è quella di portare Asensio a San Siro e il Real Madrid è disposta a cedere il proprio calciatore. C’è solo da trovare la giusta quadratura del cerchio.