HomeCuriositàChi è Alessia Tarquinio, la giornalista che ha lasciato Sky

Chi è Alessia Tarquinio, la giornalista che ha lasciato Sky

Alessia Tarquinio, chi è l’ex giornalista di Sky, passata ad Amazon, protagonista di un forte dibattito negli ultimi giorni sulla figura della giornalista sportiva.

Negli ultimi giorni la giornalista Alessia Tarquinio, passata da Sky ad Amazon, si è resa protagonista di uno scambio di battute con Melissa Satta, volto nuovo di Sky Sport, che ha scatenato un forte di dibattito sulla figura della giornalista sportiva nel panorama attuale. Delineiamo un ritratto di uno dei volti più famosi del giornalismo sportivo femminile.

LEGGI ANCHE: Cagliari, da Zeman a Mazzarri: com’è cambiato il progetto di Giulini

Chi è Alessia Tarquinio 

Nata a Milano il 16 giugno 1976, Alessia Tarquinio si è diplomata al Liceo Classico per poi intraprendere il corso di in Lettere Moderne presso l’Università Statale di Milano. 

La sua esperienza giornalistica inizia nel settimanale locale Nuova Sesto, per cui si occupa di calcio femminile. Da lì spicca il volo, collaborando con Eurosport,e Telenova, prima di approdare nel 1999 a Milan Channel.

Dal 2002 ottiene l’iscrizione all’ordine dei giornalisti e dal 2003 inizia a lavorare a Sky (quindi fin dalla sua nascita), ricoprendo il ruolo di conduttrice e inviata sportiva. Dopo 18 anni, Alessia Tarquinio ha lasciato Sky per passare ad Amazon.

LEGGI ANCHE: Storie europee: Milan-Liverpool, la rivincita di Atene

La polemica con Melissa Satta

Come detto, Alessia Tarquinio è stata protagonista di un dibattito con Melissa Satta, volto nuovo di Sky Sport il cui esordio al “Club” ha generato molte polemiche, su cui è intervenuta appunto l’ex giornalista di Sky: “Vi pregherei di smetterla, per un semplice motivo: lei non è una giornalista sportiva, nella vita ha scelto di fare un altro mestiere”.

Una vera e propria bordata, cui hanno fatto seguito alcune stories su Instagram in cui la Tarquinio ha attaccato gli organizzatori della trasmissione, responsabili della scelta di porre in un programma sportiva una figura che non possiede i requisiti del giornalista sportivo

“Mi fa riflettere da tempo quale tipo di considerazione ci sia della giornalista sportiva all’interno di una redazione e determinati programmi. Come se essere preparate, avere passione, talento e dedizione, non valga assolutamente e possa passare l’idea che questo è un lavoro che possano fare tutti”: questo il pensiero della nuova giornalista di Amazon, che ha scaricato un dibattito sulla natura della figura della giornalista sportiva e sulla sua considerazione all’interno di un panorama che ancora non riesce a delineare bene questa figura.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti