Home Calciomercato Joshua Zirkzee, un nome nuovo per il Parma

Joshua Zirkzee, un nome nuovo per il Parma

Fonte immagine: @JoshuaZirkzee (Twitter)

Joshua Zirkzee è il nome nuovo del mercato del Parma. Considerato un predestinato, a 19 anni può lasciare il Bayern Monaco in prestito

Potrebbe essere Joshua Zirkzee il nuovo attaccante del Parma. L’attaccante olandese, infatti, è uno degli uomini designati per aiutare i gialloblu ad andare all’assalto di una salvezza che, a oggi, sembra molto complicata. La trattativa con il Bayern Monaco, proprietario del cartellino, sembra anche in dirittura di arrivo: secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio, gli emiliani potrebbero chiudere l’affare in prestito con diritto di riscatto intorno ai 15 milioni di euro.

Fonte immagine: @JoshuaZirkzee (Twitter)

Baby prodigio del calcio tedesco

Joshua Zirkzee è un classe 2001 che ha fatto particolarmente parlare di sé per la precocità del suo impatto a livello di prima squadra. Il Bayern Monaco lo ha strappato appena 16enne al Feyenoord, club nel quale il ragazzo originario di Schiedam è calcisticamente cresciuto. L’intuizione bavarese è stata subito ripagata, perché Zirkzee è riuscito a impattare molto bene nella nuova realtà.

Dall’under 16 in su, ha decisamente bruciato le tappe, esordendo con gol in prima squadra e diventando una sorta di talismano per il club tedesco, che pur potendolo aggregare all’under 19 e seconda squadra che gioca in terza divisione ha invece deciso di tenerlo come risorsa a partita in corso. Al momento però non viene visto da Flick: in questa stagione, Zirkzee ha gocato solo tre spezzoni, mettendo insieme meno di cento minuti.

Joshua Zirkzee, ruolo e caratteristiche tecniche

Al Bayern Monaco, Joshua Zirkzee sta faticando a trovare una collocazione tattica. Oltre a partire dietro nelle gerarchie, l’olandese dovrebbe giocare nel ruolo di prima punta, sfruttando il fisico – è alto 193 centimetri – e la presenza che di conseguenza può avere in area di rigore. Invece, soprattutto con Flick, nelle poche occasioni in cui è stato utilizzato si è dovuto adattare, girando al largo della porta avversaria.

Una sorta di seconda punta, ma con i movimenti del centravanti instillati dentro. Per questo motivo, nonostante sia abbastanza agile e coordinato, ha bisogno di calarsi in un contesto differente per provare a valorizzarsi. A Parma, D’Aversa potrebbe utilizzarlo come referente offensivo del suo 4-3-3, con due esterni larghi in grado di armarlo a dovere.

Al momento quella che sembrava una suggestione di mercato sta diventando realtà, perché Joshua Zirkzee ha accettato il trasferimento al Parma e il Bayern è contento della destinazione. Anche le modalità non sono in discussione: l’olandese partirà solo in prestito con un riscatto che lasci al Bayern il controllo del calciatore, perché a Monaco di Baviera sono coscienti del fatto di come il ragazzo rappresenti un asset fondamentale per il futuro. A fine stagione se ne riparlerà, ma intanto il Parma – tra i tanti nomi per l’attacco finiti nel taccuino della dirigenza – ha deciso di inserire anche lui.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Exit mobile version