Wijnaldum Roma: in dirittura d’arrivo. Le cifre dell’operazione

Wijnaldum alla Roma sembrava un sogno, e invece qualche giorno dopo sta trasformandosi incredibilmente in rrealtà: ecco quanto spenderanno i giallorossi per il giocatore.

Solo due settimane fa pareva impossibile vedere Georginio Wijnaldum in Serie A nella prossima stagione: troppo elevato l’ingaggio, troppo ambiziosa la trattativa. Invece, con il passare dei giorni l’affare ha iniziato a concretizzarsi, grazie all’impegno della Roma e in prima persona di Dan Friedkin, che proprio oggi sarebbe volato a Parigi per chiudere il trasferimento.

Un affare che, dopo l’arrivo di Dybala, aumenterebbe ulteriormente il peso specifico del club giallorosso nella corsa al prossimo scudetto e anche all’Europa League, e che va di pari passo con un’altra interessante trattativa per Eric Bailly.

In pochi giorni, i giallorossi sono riusciti a ribaltare i pronostici, e adesso potrebbero aggiungere un centrocampista di fama mondiale alla loro rosa. Ecco come hanno fatto Tiago Pinto e Friedkin a convincere l’olandese ex-colonna del Liverpool di Klopp.

Come ha fatto la Roma a convincere Wijnaldum

Da operazione impossibile a trattativa conclusa il passo è evidentemente più breve del previsto, almeno quando c’è di mezzo la Roma. Riuscire a ottenere il sì del PSG non è mai stato un problema, data la predisposizione del club francese a liberarsi del centrocampista quanto prima.

Per questo motivo, è stato chiaro fin da subito che l’opzione del prestito con diritto di riscatto sarebbe stata la più praticabile. Il vero problema riguardava il futuro: sarebbe poi stato possibile per la Roma arrivare a pagare tra un anno una cifra che coinvincesse il PSG. Anche su questo fronte è arrivata una risposta positiva: l’accordo è stato trovato su un diritto di riscatto a soli 10 milioni di euro, che potrebbe trasformarsi in obbligo in base a un certo numero di presenze in giallorosso.

A livello tecnico, Wijnaldum è stato fin da subito ben disposto al trasferimento alla Roma, sia per poter giocare agli ordini di Mourinho sia per l’ambizioso progetto che stanno costruendo i Friedkin. L’aspetto economico era un’incognita maggiore, perché anche se il PSG si è detto disposto a pagare una fetta consistente dell’ingaggio del giocatore, non era chiaro cosa sarebbe successo in caso di riscatto nel 2023.

Questo era l’ultimo tassello a cui la Roma doveva dare risposta, e secondo le indiscrezioni di mercato di queste ore, il club avrebbe raggiunto un accordo con Wijnaldum a 7 milioni di euro all’anno. Un sostanzioso abbassamento di stipendio per l’olandese (che a Parigi prende circa 9 milioni a stagione), ma che rappresenta anche un grosso sforzo economico da parte della proprietà giallorossa: attualmente, il giocatore più pagato della rosa è Abraham, che prende “solo” 5 milioni all’anno.