Walter Lapini che fine ha fatto il sostituto di Totti

Walter Lapini che fine ha fatto l’ex calciatore che ha sostituito Totti nel dicembre del 1993 contro la Sampdoria.

Nel dicembre 1993 Francesco Totti ha fatto il suo esordio da titolare con la maglia della Roma all’Olimpico, in un match di Coppa Italia contro la Sampdoria. In panchina c’era Carlo Mazzone, che nel secondo tempo ha deciso di sostituire il talento giallorosso con un altro giovane, che avrebbe avuto però una carriera molto diversa da quella del giocatore di cui si apprestava a prendere il posto in campo. Quel ragazzo era Walter Lapini, sostituto di Totti in quella notte storica: che fine ha fatto il calciatore?

Walter Lapini che fine ha fatto

Walter Lapini è passato alla storia come il primo sostituto di Francesco Totti con la Roma. Questo è stato forse l’apice di una carriera che non ha regalato molte soddisfazioni a Lapini, che è presto uscito di scena. La sua carriera è stata stroncata da una serie di infortuni gravi che lo hanno limitato tantissimi e le belle speranze espresse da giovane non sono state nemmeno lontanamente mantenute.

Dopo la Roma, dunque, Lapini ha girato in prestito per Siena e Chievo, finendo poi nelle leghe minori, dove è riuscito finalmente a trovare un po’ di spazio. Ha vestito le maglie di Nocerina e Pontedera e dunque dopo una carriera passata tra le serie minori si è ritirato. Dopo aver detto addio al calcio, Lapini ha fatto diversi lavori, rientrando quindi nel calcio come direttore sportivo del Sacchini, un club amatoriale a Poggibonsi.

Oggi Walter Lapini fa l’operatore ecologico per Sei Toscana. La sua vita ha preso una piega diversa da quella immaginata quella notte di dicembre del 1993, quando dava il cambio a quello che sarebbe diventato uno dei calciatori più importanti della storia del calcio italiano. Il calcio rimane la passione di Lapini, continua a farne parte anche se a livello amatoriale, e sicuramente quell’avvicendamento con Totti rimane una grande soddisfazione per lui.