Quanto guadagna Antonio Conte al Tottenham

antonio conte tottenham
Fonte: Image Photo

Quanto guadagna Antonio Conte al Tottenham? Andiamo a scoprire lo stipendio del tecnico italiano ex-Juventus, Inter e Nazionale nel suo nuovo club.

Il ritmo degli Spurs, nonostante la sconfitta di sabato nel derby con l’Arsenal, è veramente impressionante, con la formazione londinese terza in Premier League: miglior risultato, per il momento, da quello di fine stagione nel 2018, quando anche allora il Tottenham si piazzò sul grandino più basso del podio del campionato inglese.

Grande merito, secondo parere unanime, di Antonio Conte, approdato sulla panchina degli Spurs nel novembre 2021 al posto di Nuno Espirito Santo, richiamato dal dirigente Fabio Paratico con cui aveva già lavorato alla Juventus. Già nella scorsa stagione l’ex-tecnico dell’Inter aveva condotto la squadra londinese fino al quarto posto in classifica.

Stipendio Antonio Conte Tottenham: quanto guadagna

A inizio novembre 2021, Antonio Conte si è accordato con il Tottenham sulla base di un contratto biennale (con scadenza, cioè, a fine giugno 2023) da 18 milioni di euro lordi a stagione, secondo quanto riportato da varie fonti.

Cifre che ne fanno il terzo allenatore più pagato della Premier League e il quarto al mondo, alle spalle di Simeone, Guardiola e Klopp. Per il tecnico pugliese si tratta della seconda esperienza in Inghilterra, dopo le due annate alla guida del Chelsea tra il 2016 e il 2018, durante le quali vinse un campionato e una FA Cup.

Nel corso di questi anni di carriera, iniziata nel 2006 all’Arezzo in Serie B, lo stipendio di Conte è andato rapidamente in crescendo, e rispetto al suo primo arrivo in Premier League ora è più che raddoppiato: dopo essere stato il ct più pagato della storia della Nazionale italiana, con un contratto da 5 milioni lordi all’anno, al Chelsea veniva pagato 8 milioni a stagione, saliti poi a 13 nei due anni all’Inter.

Forse è proprio per questo che i tifosi si aspetterebbero da lui prestazioni più convincenti in Europa: nella scorsa stagione, il Tottenham di Conte uscì malamente ai gironi di Conference League, sconfitto addirittura dagli sloveni del Mura. In questa annata, gli Spurs si trovano secondi nel proprio girone di Champions League dopo tre partite, dopo aver perso in casa dello Sporting Lisbona e pareggiato ieri a Francoforte.