Stipendi Hearts 2022/2023: quanto guadagnano gli scozzesi

hearts
Fonte: heartofmidlothianfc (Instagram)

Stipendi Hearts 2022/2023: quanto guadagnano gli scozzesi dell’Heart of Midlothian, rivali della Fiorentina questa sera in Conference League?

L’anno scorso sono arrivati terzi, da neopromossi, in Scottish Premiership, e oggi puntano a ottenere un’incredibile qualificazione al prossimo turno della Conference League: contro gli Hearts (o Heart of Midlothian), questa sera, un avversario tutt’altro che semplice come la Fiorentina.

Specialmente perché in campionato le cose non stanno andando benissimo, con il club di Edimburgo che è solo settimo in classifica e che viene da un brutto 4-0 subito in casa dai Rangers. L’allenatore 42enne Robbie Neilson, tornato qui nel 2020 dopo quattro stagioni tra MK Dons e Dundee United, deve riuscire quindi a invertire la tendenza, con una rosa che però è molto limitata.

Stipendi Hearts 2022/2023: il valore della rosa

Della rosa della miracolosa scorsa stagione sono rimasti giocatori importanti come il bomber Liam Boyce, l’ala mancina Barrie McKay e il talentuoso terzino inglese ex-giovanili dei Brighton Alex Cochrane, attualmente il giocatore più pagato della rosa e il maggiore prospetto degli Hearts. Ma, per il resto, la squadra ha perso tanti elementi di spessore.

Su tutti, il trequartista galles Ben Woodburn, in prestito dal Liverpool e oggi al Preston North End, ma secondariamente anche la punta esterna Jamie Walker, andato al Bradford, e il forte difensore centrale John Souttar, oggi ai Rangers. A ciò si aggiunge che gli Hearts si ritrovano con il loro giocatore più noto – l’ala destra Robert Snodgrass, 35 anni e lunga esperienza in Inghilterra – fuori dalla lista UEFA perché registrato dopo tardi.

Con Boyce fuori tutta la stagione per la rottura del crociato, i gol li sta portando il neo-acquisto Lawrence Shankland, arrivato dai belgi del Beerschot per 470.000 euro: si tratta dell’innesto più costoso dell’estate, subito davanti al mediano greco-tedesco Orestis Kiomourtzoglou, preso dall’Heracles Almelo.

Stipendi Hearts 2022/2023: la lista completa

Ecco l’elenco completo degli stipendi dei giocatori degli Hearts nella stagione 2022/2023, calcolati in euro (anche se, ovviamente, in origine sono pagati in sterline).

  • ALEX COCHRANE: 0,77 milioni
  • CRAIG GORDON: 0,26 milioni
  • BARRIE MCKAY: 0,21 milioni
  • ANDY HALLIDAY: 0,21 milioni
  • BENI BANINGIME: 0,21 milioni
  • CAMERON DEVLIN: 0,20 milioni
  • GARY MACKAY-STEVEN: 0,19 milioni
  • LIAM BOYCE: 0,18 milioni
  • CRAIG HALKETT: 0,14 milioni
  • JOSH GINNELLY: 0,12 milioni
  • MICHAEL SMITH: 0,11 milioni
  • PETER HARING: 0,11 milioni
  • STEPHEN KINGSLEY: 0,09 milioni
  • ROSS STEWART: 0,04 milioni
  • FINLAY POLLOCK: 0,03 milioni
  • ZANDER CLARK: non noto
  • KYE ROWLES: non noto
  • TONY SIBBICK: non noto
  • NATHANIEL ATKINSON: non noto
  • LEWIS NEILSON: non noto
  • ORESTIS KIOMOURTZOGLOU: non noto
  • JORGE GRANT: non noto
  • ALAN FORREST: non noto
  • CONNOR SMITH: non noto
  • EUAN HENDERSON: non noto
  • ROBERT SNODGRASS: non noto
  • LAWRENCE SHANKLAND: non noto
  • STEPHEN HUMPHRYS: non noto

Se volete fare un confronto con gli stipendi dei giocatori della Fiorentina, avversaria degli Hearts nei gironi di Conference League, potete leggere qui.