Come Ibrahimovic e Buffon: in campo a 40 anni, è ufficiale

Giocherà a 40 anni, come Ibrahimovic e Buffon. Ufficiale il rinnovo di contratto di un altro anno, entra così nel Club dei “vecchietti”.

Zlatan Ibrahimovic lo scorso ottobre ha compiuto 40 anni e non ha alcuna intenzione di smettere, nonostante il grave infortunio al ginocchio che lo terrà fuori dai campi almeno fino all’inizio del 2023. Lo svedese vuole superare ancora i limiti e tornare in campo per la seconda parte della prossima stagione, quando avrà ormai compiuto 41 anni. La gioia per la vittoria dello Scudetto non gli basta: vuole andare oltre, con il sogno Champions League che resta lì custodito nel cassetto della sua camera da letto.

Ma Ibrahimovic non è l’unico in Europa a giocare ancora a 40 anni. C’è Gianluigi Buffon, portiere del Parma, che di smettere proprio non ne ha intenzione. E presto si aggiungerà al Club dei “vecchietti” anche un altro giocatore, che in Italia ha vestito la maglia della Roma (senza grandi risultati). Stiamo parlando di Maarten Stekelenburg, il portiere olandese che ha appena ufficializzato il suo rinnovo di contratto con l’Ajax per un altro anno. A settembre compirà 40 anni e quindi potrà entrare nel Club.

Altri giocatori in campo a 40 anni

Oltre a Buffon e Ibrahimovic, in Italia c’è un altro giocatore ancora in campo oltre i 40 anni: è Gianluca Pegolo, il portiere del Sassuolo. Classe 1981, come Zlatan: ha già compiuto i 41 anni e quindi è il più anziano in Serie A. Chi sono invece i giocatori che si sono ritirati a 40 anni? La lista è abbastanza lunga e comprende nomi di un certo livello, come Alessandro Del Piero, Edgar Davids, Ryan Giggs o Javier Zanetti.

Impossibile dimenticare ovviamente Paolo Maldini: si è ritirato un mese prima di compiere 41 anni. Una carriera leggendaria, ad altissimo livello fino all’ultimo minuto in campo. Anche un altro milanista, che con Maldini ha giocato tantissime partite (e ha condiviso tantissime vittorie), si è ritirato oltre i 40 anni: è Billy Costacurta.

I casi più straordinari sono però Marco Ballotta (44 anni), Peter Shilton (47 anni) e Stanley Matthews (50 anni). Chiudiamo poi con il giocatore più anziano – ancora in attività – nella storia del calcio: è Kazuyoshi Miura (che abbiamo visto anche in Italia, al Genoa), in campo oggi a 55 anni.