Sensi infortunio shock: cosa è successo e quando rientra

Brutto infortunio per Stefano Sensi, durante Monza Verona: giocatore in lacrime e grande preoccupazione per le sue condizioni, come sta adesso?

Veramente impressionanti le immagini dell’infortunio occorso oggi a Stefano Sensi, il 27enne centrocampista del Monza in prestito dall’Inter, durante Monza Verona. Pochi minuti prima della fine della partita, il giocatore ex-Sassuolo è dovuto uscire per un brutto infortunio, e dalla sua reazione iniziale si è temuto il peggio.

Sensi è stato colpito malamente da dietro da Sulemana, e la gamba sinistra ha fatto una torsione anomala. Il centrocampista è caduto a terra e ha iniziato a urlare di dolore, per poi mettersi a piangere. È intervenuta la barella, due assistenti del Monza hanno provato a portarlo fuori a braccia, ma le urla del giocatore hanno convinti tutti a caricarlo sulla barella per condurlo fuori dal campo.

Infortunio Sensi: quali sono le sue condizioni

Le prime immagini hanno fatto decisamente temere il peggio, vista la reazione di Sensi al colpo subito. Il centrocampista originario di Urbino è purtroppo noto per i tanti problemi fisici patiti in carriera, anche se in questa sua avventura al Monza non aveva ancora subito alcun infortunio.

Dopo questa prima preoccupante reazione all’infortunio, la Gazzetta dello Sport ha ridimensionato un po’ la portata del problema di Sensi, sostenendo che “potrebbe trattarsi solo di una forte contusione“. Il centrocampista, comunque, è andato in ospedale per accertamenti e solo nelle prossime ore si avranno notizie più precise in merito.

“Stefano ha avuto questo scontro in campo, gli è rimasta la caviglia sotto. Ero proprio lì, ho visto la scena, lui si è spaventato tantissimo in campo. – ha spiegato al termine della gara il suo allenatore, Raffaele Palladino, intervistato da DAZN – A fine partita, sono andato a parlare con lui ed era un po’ più tranquillo rispetto alle sensazioni avute in campo. Ha avuto un po’ di paura e di spavento, sicuramente non è una sciocchezza ma ci penseranno i dottori a valutare cos’è successo”.

Intorno alle 19.00, il Monza ha comunicato gli esiti dei primi esami medici del giocatore, che purtroppo hanno messo in evidenza una situazione abbastanza grave, smentendo l’ottimismo dei media: Sensi “ha riportato una frattura malleolo-peroneale“, e adesso occorrerà valutare il tipo di trattamento a cui sottoporlo.

Infortunio Sensi: cos’è il malleolo peroneale

Il malleolo peroneale è una struttura ossea che fa parte dell’articolazione della caviglia. Un infortunio che interessi quest’area richiede trattamenti e tempistiche differenti a seconda della gravutà del trauma: la frattura può essere infatti composta o scomposta: nel primo caso si può ricorrere a una terapia conservativa (quindi gesso o tutore), mentre nel secondo è necessario un intervento chirurgico.

Generalmente, i tempi di recupero per un infortunio come quello accaduto a Sensi vanno da 6 settimane a 3-4 mesi, a seconda della gravità.