Home Serie A Mourinho e il doppio centravanti: un’idea ancora in fase di studio

Mourinho e il doppio centravanti: un’idea ancora in fase di studio

Fonte: profilo ufficiale Twitter Roma

La Roma batte 5-1 il CSKA Sofia e ottiene la sesta vittoria in stagione: tra le note positive, i primi lampi della coppia formata da Abraham e Shomurodov.

L’inizio di stagione della Roma è stato sensazionale. Sei vittorie in altrettante gare, tanti gol e tanti sorrisi ritrovati. Si contiene a fatica l’entusiasmo dalle parti di Trigoria, anche se Mourinho prova comunque a tenere tutti coi piedi per terra, ricordando continuamente che i momenti difficili arriveranno. Il portoghese però intanto si gode quest’ottimo inizio e continua a forgiare la propria Roma, lavorando anche a una delle possibili novità che potremo vedere in futuro.

LEGGI ANCHE: Europa Conference League: squadre partecipanti e calendario

Mourinho lancia la coppia gol per la sua Roma

È il minuto 76 della sfida tra Roma e CSKA. Pellegrini lascia il campo dopo una prestazione eccellente, lasciando il campo a Tammy Abraham, rimasto inizialmente in panchina. Un cambio che dà la standing ovation al capitano giallorosso, ma che rende anche possibile vedere la coppia d’attacco formata dall’inglese e da Eldor Shomurodov.

Una soluzione invocata più volte, che ha subito funzionato. Nemmeno dieci minuti dopo infatti l’uzbeko lavora l’ennesimo pallone del suo match e imbuca per Abraham, che con un colpo sotto sigla il quinto gol della Roma e la sua prima marcatura all’Olimpico. È anche la prima rete che porta il marchio di fabbrica della coppia Abraham-Shomurodov.

Un nuovo segnale positivo per Mourinho, che ha fortemente voluto tre punte in rosa e ha parlato più volte della possibilità di vederne due contemporaneamente in campo. Abraham e Shomurodov sono due dei quattro colpi estivi della Roma e hanno avuto un impatto devastante in giallorosso, facendo dimenticare immediatamente Edin Dzeko. I tifosi hanno subito iniziato a fantasticare sulla coppia gol formata dai due attaccanti e Mourinho Lio ha accontentati. Il battesimo del duo d’attacco è stato a dir poco positivo.

LEGGI ANCHE: Messi e Ronaldo sono un problema, secondo due ex calciatori

La coppia Abraham-Shomurodov può funzionare?

Un esperimento destinato a essere ripetuto, ma intorno a cui aleggiano diverse domande. Shomurodov e Abraham hanno dimostrato di avere una discreta alchimia e di essere abbastanza complementari, ma in che misura sarà possibile vedere questa coppia d’attacco?

Al momento, sembra più una soluzione da adottare a partita in corso, magari per raggiungere un risultato, come avvenuto col Sassuolo. Sembra più difficile vederli insieme dal primo minuto, non tanto per una questione di equilibri, perché sia l’uzbeko che l’inglese, pur essendo due centravanti, lavorano tantissimo per la squadra. Ma piuttosto perché la loro sacrificherebbe Pellegrini, al momento pedina decisamente irrinunciabile per Mourinho.

Però, nell’ottica di alcune rotazioni o di un atteggiamento molto offensivo con Pellegrini in mediana, la coppia Abraham-Shomurodov può funzionare molto bene. Mourinho lavora sul duo d’attacco composto dall’uzbeko e dall’inglese, un’arma in più a disposizione del portoghese, aspettando anche il pieno inserimento nelle rotazioni di Borja Mayoral, al momento un po’ ai margini della Roma.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version