Home Notizie Contromisure alla Superlega: il piano della Premier League

Contromisure alla Superlega: il piano della Premier League

Fonte immagine: @CalcioPillole (Twitter)

Previsto a giorni un summit tra i presidente di Premier League per scongiurare una futura Superlega: verrà redatto uno statuto con sanzioni per chi viola le regole

La Premier League si prepara all’ennesimo round contro la Superlega. Dall’Inghilterra arriva l’ennesima indiscrezione riguardo ad alcuni provvedimenti che la federazione locale vorrebbe prendere per scongiurare la futura possibilità di altre proposte simili a un torneo separatista.

LEGGI ANCHE: C’è la Fifa dietro alla Superlega? L’indiscrezione del NY Times

Gli accordi tra federazione e club verranno messi nero su bianco, in una sorta di statuto diviso in nove punti differenti, ognuno dei quali sarà tassativamente da osservare pena sanzioni ed esclusione permanente da tutti i tornei e le manifestazioni interne.

Fonte Immagine: @calciautorato (Instagram)

Premier League contro Superlega: arriva lo statuto

In primis questo statuto, che tutti i club dovranno sottoscrivere a ogni inizio di stagione, impone che i proprietari non possano accettare inviti da parte di organizzazioni non riconosciute dal regolamento interno della Premier League.

LEGGI ANCHE: Dietro il no alla Superlega ci sono anche dei motivi politici

Inoltre, i presidenti dei venti club – che si riuniranno, dopo 18 mesi, per la prima volta dal vivo – stabiliranno anche nello specifico le sanzioni da adottare qualora qualcuno contravvenisse a questo primo punto.

LEGGI ANCHE: Dall’Inghilterra: Boris Johnson era d’accordo con la Superlega

Altri punti dello statuto svariano tra le più disparate tematiche: per esempio, si parla di impegno nel sostenere la squadra nazionale inglese, combattere la discriminazione, proteggere il benessere dei giocatori e dare il via a una nuova sottoscrizione di regole per promuovere la sostenibilità finanziaria.

Fonte immagine: InsideFoto

Una nuova strategia

Le sei ‘grandi’ che si erano unite in origine alla Superlega hanno già accettato una multa di 20 milioni di sterline da parte della Premier League, più la minaccia di una detrazione di 30 punti qualora dovessero a una competizione separatista in futuro.

LEGGI ANCHE: Ceferin sulla Superlega: ‘Sembrano i terrapiattisti’

Un altro elemento della carta riguarda la qualificazione per le competizioni, che dovrebbero essere basate solo sul merito sportivo. Alcuni club vogliono che sia chiarito nello statuto che i club inglesi dovrebbero essere in grado di qualificarsi per la Champions League solo in base al piazzamento tra le prime quattro della Premier League, o in alternativa vincendo la Champions o l’Europa League.

Il che, di recente, ha trovato l’appoggio di Ceferin: “Per ogni riforma che andremo a considerare – ha detto il presidente della UEFA – ci confronteremo con le leghe”.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version