Perché Pelè non ha mai vinto il Pallone d’Oro

pelé mondiali 1970
Pelé campione ai Mondiali del 1970. (Fonte: Image Photo)

Perché Pelè non ha mai vinto il Pallone d’Oro: scopriamo l’incredibile motivo per cui la leggenda brasiliana non ha mai ricevuto il prestigioso premio, destinato al miglior calciatore del mondo.

Sembra assurdo da credere, ma Pelè, uno dei più grandi calciatori di sempre, se non il più grande, non ha mai vinto il più prestigioso premio per un giocatore: il Pallone d’Oro. Il motivo di questa situazione non è da addurre alla miopia dei giudici del tempo, ma a delle regole stringenti che non hanno permesso a Pelè, o ad altri campioni come Diego Armando Maradona, di accedere al prestigioso riconoscimento.

Pelé e il Pallone d’Oro

Infatti, Pelè non ha mai vinto un Pallone d’Oro perché al tempo, quando O Rei giocava e vinceva ben tre Mondiali col suo Brasile, il premio era accessibile solo ai calciatori europei. Questo, dunque, il motivo perché Pelè non ha mai vinto il Pallone d’Oro: semplice, ma allo stesso tempo beffardo.

L’assegnazione del premio è stata allargata ai calciatori extra-europei solo nel 1995 e il primo giocatore non europeo a vincere il Pallone d’Oro è stato George Weah, originario della Liberia, proprio in quell’anno. Il primo sudamericano invece a ricevere il premio è stato Ronaldo nel 1997.

A posteriori, comunque, Pelé ha ottenuto i riconoscimenti che non ha potuto ricevere in carriera per la sua provenienza sudamericana. Nel 1999 è stato votato atleta del secolo dal CIO, mentre un anno dopo ha ricevuto la nomina a Calciatore del secolo dalla FIFA. Nel 2013, quindi, è arrivato il Pallone d’Oro alla carriera per Pelè, che naturalmente nel 2020 è stato inserito nel Dream Team di tutti i tempi del Pallone d’Oro. Tantissimi riconoscimenti, quindi, per il brasiliano, arrivati però solo dopo il ritiro perché quando giocava non poteva riceverli.

Tutti i trofei di Pelè

Nonostante non abbia mai vinto il Pallone d’Oro, la carriera di Pelè è stata ricca di riconoscimenti e di vittorie. O Rei ha passato tutta la sua carriera in Brasile, tranne che per un’appendice in America con i New York Cosmos. Il suo nome è indissolubilmente legato al Santos, con cui Pelè ha vinto ben 10 campionati paulisti e 6 nazionali, più 4 coppe statali, 5 nazionali, 2 coppe intercontinentali, 1 Supercoppa dei Campioni Intercontinentali e due Libertadores.

AI trionfi con la maglia del Santos si aggiunge il campionato statunitense vinto con i New York Cosmos e soprattutto i tre Mondiali che Pelè ha vinto col Brasile. Il primo in Svezia nel 1958, il secondo quattro anni dopo in Cile nel 1962 e infine l’ultimo nel 1970 in Messico, superando in finale proprio l’Italia. A questi trionfi si uniscono anche moltissimi premi individuali, come quello di miglior giovane dei Mondiali nel 1958, e il titolo di capocannoniere del campionato Paulista per ben 11 volte. Un palmares impressionante per una leggenda che rimarrà per sempre nella storia del calcio.