Milan Salisburgo dove vedere in diretta tv e streaming

Milan Salisburgo: dove vedere la partita di Champions League di San Siro fra i rossoneri e la squadra austriaca

Dentro o fuori per il Milan in Champions League. I rossoneri affrontano il Salisburgo con la possibilità di passare il turno con due risultati su tre.

Ecco tutte le informazioni su come e dove vedere la partita in diretta tv e streaming.

Quando si gioca

La partita fra Milan e Salisburgo si giocherà mercoledì 2 novembre alle ore 21:00 ovviamente allo stadio San Siro di Milano. La partita è valida per la 6a e ultima giornata di Champions League.

Dove vedere Milan Salisburgo

Milan-Salisburgo verrà trasmessa in diretta e in esclusiva da Amazon Prime Video, che ha i diritti del migliore match di Champions League del mercoledì. Sarà dunque possibile seguire il match l’apposita app, disponibili su Smart Tv, ma anche sui dispositivi mobili, come tablet e smartphone. In più è possibile collegare il proprio televisore a console di gioco Playstation e Xbox, o ancora a dispositivi come Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast, Roku e Apple TV.

Le probabili formazioni

Pioli va avanti con il solito 4-2-3-1, in difesa torna Kjaer dal primo minuto insieme a Tomori, che rientra dopo la squalifica di una giornata per l’espulsione contro il Chelsea.

Kalulu unico terzino destro disponibile; anche Dest dovrebbe essere out, stamattina non si è allenato e ha svolto lavoro personalizzato.

Bennacer e Tonali in mezzo al campo.

Dubbi sulla trequarti invece: Rebic sembra in vantaggio su Messias per il ruolo di esterno a destra, al centro più Brahim Diaz che Krunic.

Leao a sinistra con Giroud in attacco, che prende il posto di Origi, titolare a Torino.

4-3-1-2 invece per il Salisburgo con Okafor, l’uomo più pericoloso e autore anche del gol all’andata, insieme ad Adamu. Sucic il trequartista.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Rebic, Brahim Diaz, Leao; Giroud.

SALISBURGO (4-3-1-2): Kohn; Dedic, Wober, Pavlovic, Bernardo; Kjaergaard, Gourna-Douath, Seiwald; Sucic; Adamu, Okafor.