Site icon Minuti Di Recupero

Marko Lazetic, il “nuovo Vlahovic” è del Milan

marko lazetic

Fonte: lazzetic (Instagram)

Il Milan ha praticamente completato l’acquisto dell’attaccante Marko Lazetic dalla Stella Rossa. Un colpo in prospettiva per i rossoneri, visto che “il nuovo Vlahovic”, come viene chiamato il serbo in patria, ha appena 18 anni. 

Per rinforzare il suo attacco il Milan ha pescato dalla Stella Rossa il giovanissimo Marko Lazetic: il centravanti 18enne, una volta ufficializzato l’accordo, potrebbe essere aggregato da subito alla prima squadra.

Marko Lazetic, come gioca

Marko è nipote di Nikola, ex ala sia del Genoa che del Torino. A parte questa curiosità, Lazetic è uno dei giovani prospetti più interessanti del calcio balcanico, tanto da essere stato ribattezzato, appunto, il “nuovo Vlahovic”.

Ad appena 18 anni, compiuti oggi peraltro, ha già alle spalle una quindicina di presenze nel massimo campionato serbo con la Stella Rossa, dove ha esordito nel 2020, segnando già un gol.  Nella scorsa stagione ha militato nella B serba, nel Graficar Belgrado, segnando 4 gol in 14 presenze.

Centravanti massiccio alto 192 centimetri, quest’anno ha esordito anche in Europa, tra preliminari di Champions League e girone di Europa League: a luglio ha giocato 11 minuti nella fase iniziale della prima competizione europea, contro i kazaki del Kairat Almaty; mentre a novembre è sceso in campo per 9 minuti nella seconda competizione continentale contro i bulgari del Ludogorets.

Marko Lazetic, le cifre

Il contratto del centravanti scade nel giugno del 2024 e il Milan si è mosso in anticipo per cercare di evitare eventuali aste, offrendo stando ad alcune fonti una cifra intorno ai 4 milioni di euro. 

I rossoneri hanno un attacco da un lato molto promettente con Leao, ma dall’altro abbastanza in là con gli anni (Ibrahimovic, Giroud) o sempre alle prese con infortuni (Pellegri).

Lazetic probabilmente andrebbe a prendere il posto in rosa proprio di Pellegri, di cui è più giovane di 3 anni. L’ex Genoa e Monaco, in compenso, non ha mai convinto, anche perché continuamente tartassato da guai fisici. Tanto che il Milan sta pensando seriamente di rispedirlo al mittente, interrompendo il prestito.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI