Liverpool ai tifosi: “Napoli città pericolosa”. Ma è davvero così?

“Attenzione a Napoli”: il Liverpool mette in guardia i tifosi dalla trasferta nella città campana a causa dei problemi di criminalità. Ma come stanno le cose?

Ha suscitato molte polemiche il comunicato del Liverpool rivolto ai suoi tifosi in trasferta a Napoli quest’oggi per il match di Champions League, e la cosa non stupisce affatto. In tweet pubblicato nel pomeriggio di ieri, martedì 6 settembre, il club inglese ha messo in guardia i suoi fan dai pericoli in cui ci si può imbattere nella città campana, in particolare furti e aggressioni.

I fan non dovrebbero radunarsi nelle aree pubbliche e dovrebbero evitare di isolarsi in aree lontane dall’area portuale della città. Consigliamo vivamente di evitare il centro città. Se scegliete di visitarlo, tenete presente che potreste essere presi di mira per furti, rapine o aggressioni” recita il discusso tweet.

Napoli Liverpool: tifosi a rischio? La verità dei dati

Napoli ha una certa fama internazionale di città con problemi di criminalità, ma spesso questo stereotipo rischia di allontanarsi dalla verità dei numeri. Lo scenario dipinto in poche parole dal Liverpool sembra in effetti abbastanza inquietante, e ha lasciato sorprese molte persone che conoscono il capoluogo campano.

Una più attenta analisi dei dati in nostro possesso può aiutarci a capire meglio la situazione. Ad esempio, è possibile fare riferimento alle statistiche relative al tasso di criminalità in varie città d’Italia, ovvero a quanti reati vengono commessi (o meglio, denunciati) in rapporto agli abitanti.

Secondo i dati riportati dal Sole 24 Ore e relativi al 2016, Napoli figura solo in ottava posizione tra le città più pericolose d’Italia, dietro Milano, Bologna, Torino, Roma, Firenze, Genova e Venezia (però non risulta che nessun club inglese, nemmeno gli stessi Reds, abbia mai diffuso comunicati simili in passato in occasione di trasferte in questi luoghi). Per la precisione, il tasso di criminalità di Napoli equivale a 4.397 crimini ogni 100.000 abitanti, ovvero a circa 4,4 reati ogni 100 abitanti, per usare numeri più semplici.

Prese in questa maniera, le cifre non dicono poi tanto, per cui proviamo a fare un confronto, ad esempio con Liverpool, la città da cui provengono la maggior parte dei tifosi inglesi per la partita di questa sera e che, secondo quanto sembra lecito immaginarsi, dovrebbe essere più sicura di quella campana. Ebbene, utilizzando i dati relativi al 2021 del sito inglese Crime Rate, risulta che nella città sul fiume Mersey abbia fatto registrare 128 reati ogni 1.000 persone: rapportato alle cifra considerate poco sopra, stiamo parlando di 12,8 crimini ogni 100 abitanti, cioè un tasso di criminalità superiore a quello di Napoli.

I tifosi dei Reds possono quindi stare tranquilli: secondo i dati, la città campana è mediamente più sicura del posto da cui provengono.