Home Champions League Liverpool-Milan, c’è una prima volta storica per i rossoneri

Liverpool-Milan, c’è una prima volta storica per i rossoneri

Fonte: Insidefoto

Il Milan affronterà il Liverpool per l’ennesima volta in Champions League, ma stasera sarà la prima sfida ad Anfield della storia rossonera

Leggi anche | Storie europee: Milan Liverpool, la rivincita di Atene

Le due finali di Champions League in due anni disputate tra Milan e Liverpool hanno coperto con una coltre di polveroso prestigio un dato, ossia quello che non ha mai visto i rossoneri recarsi al mitico stadio di Anfield in oltre sessant’anni di competizioni europee. Quello di stasera sarà dunque un battesimo nel fuoco sacro di uno degli impianti più bollenti d’Europa per il secondo club con più Champions di tutti.

Uno degli esordi più esigenti per i rossoneri, che dopo anni fuori dall’Europa che contano ripartono in casa dei campioni dell’edizione 2018-19 che tra le mura amiche hanno costruito una rimonta d’antologia contro il Barcellona di Messi e Suarez.

Il ritorno in Champions del Milan

Leggi anche | Pioli, tutti i record raggiunti al Milan

Un ritorno in un luogo dove non si è mai stati. Così sarà per il Milan la trasferta di Anfield, uno stadio che Zlatan Ibrahimovic ha visitato per la prima volta con la maglia della Juventus, venendo eliminato proprio nell’edizione 2004/2005, ossia quella del miracolo di Istanbul. La sua assenza per infortuni priverà così i suoi compagni di un sostegno morale importantissimo prima dell’ingresso in un campo che è solito essere accompagnato da un boato assordante da parte dei tifosi della Kop, la curva più celebre del calcio europeo.

Benedetta da un inizio di campionato molto promettente, la squadra rossonera sfiderà una delle principali corazzate del continente con l’etichetta di outsider. Il gruppo della morte, del quale fanno parte anche l’Atletico Madrid e il Porto, due compagini che negli ultimi dieci anni hanno un curriculum superiore a quello del Milan in Europa, è una grande sfida per Stefano Pioli, il quale dovrà così partire nel migliore dei modi nella sfida inedita contro un Jürgen Klopp la cui aura a metà tra il giocherellone e l’abile stratega gli ha permesso di entrare a far parte del Pantheon di Anfield, un luogo nel quale dimorano solo il mitico Bill Shankly e il pluripremiato Kenny Dalglish.

Stefano Pioli, coach of AC Milan, during the Serie A football match between Parma Calcio 1913 and AC Milan at Ennio Tardini stadium in Parma (Italy), April 10th, 2021. Photo Andrea Staccioli / Insidefoto

Un Liverpool europeo

Leggi anche | Stipendi Liverpool, quanto vale il monte ingaggi dei Reds

I Reds di oggi non sono né la macchina schiacciasassi di due stagioni fa né tanto meno la truppa sbandata dell’annata scorsa. L’aver recuperato il sostegno di un pubblico fuori dal comune li rende però molto più vicini alla versione letale del 2019 che accese il fuoco della rimonta contro il Barcellona e li portò alla conquista della sesta Champions della loro storia.

Secondo il grande ex Jerzy Dudek, eroe della prima storica rimonta del Liverpool in Champions in quel di Istanbul proprio contro il Milan, i Reds di oggi hanno un leader silenzioso come Jordan Henderson, il quale “Spicca per il suo essere flessibile e duttile, combinando abilità da regista e da interno”. Il capitano inglese è il trait d’union tra i reparti ma anche il prolungamento in campo del tecnico tedesco.

Leggi anche | Champions League oggi, le partite di mercoledì 15 settembre: orari e calendario

Per il polacco, inoltre, il Milan dovrà fare molta attenzione ai laterali di difesa, fondamentali per il gioco di Klopp. La grande forza del Liverpool di oggi, tuttavia, è il gruppo. Un gruppo che non è cambiato più di tanto negli ultimi mesi perché, secondo Dudek, “la pressione che si sente ad Anfield è importante e non è semplice inserire in questo ambiente dei giocatori giovani e senza esperienza”.

Le notti europee sono fatte per percepirne l’intensità e l’ebbrezza. E, senza nulla da perdere, il Milan di Pioli che cerca conferme sotto le stelle della Champions dovrà svestire i panni della debuttante per non venire travolto dalla grandezza di Anfield.

Fonte: Insidefoto

Leggi anche | Dove vedere Liverpool-Milan in diretta tv e streaming

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version