Home Calciomercato Alaba sarebbe il giocatore perfetto per la Juventus

Alaba sarebbe il giocatore perfetto per la Juventus

Fonte Immagine: @da_27 (Instagram)

David Alaba nel mirino della Juventus: il difensore del Bayern Monaco in scadenza di contratto è uno dei giocatori più forti al mondo, ma può davvero servire ai bianconeri?

INTER FUORI DALLA CHAMPIONS LEAGUE: LE CAUSE DI UN FALLIMENTO

David Alaba è in scadenza di contratto con il Bayern Monaco, e da un po’ la Juventus ha deciso di farci un pensierino per la prossima stagione. Trattandosi di uno dei migliori giocatori al mondo che, a soli 28 anni, sta per liberarsi a parametro zero, la concorrenza sul mercato sarà molto agguerrita, ma la Juventus sembra crederci.

Karl-Heinz Rummenigge, intervistato oggi sulle pagine di Tuttosport, ha parlato anche di Alaba, ma senza sbilanciarsi molto: “Tocca a lui prendere una decisione sul futuro: magari cambierà squadra. O magari ci ripensa e decide di restare al Bayern” ha detto il dirigente dei bavaresi.

SORTEGGI OTTAVI CHAMPIONS 2021, SQUADRE QUALIFICATE E FASCE

Un giocatore adatto a più ruoli

Quando si parla di Alaba, si parla di uno dei calciatori più forti in circolazione, uno che nonostante sia ancora giovane ha già quasi dieci anni di esperienza nel calcio professionistico. Austriaco, anche se con padre nigeriano e madre filippina, è cresciuto al Bayern da quando aveva 16 anni e, dopo pochi mesi in prestito al Hoffenheim, a 19 anni era già titolare sotto la guida di Jupp Heynckes.

CHI È RADU DRAGUSIN DELLA JUVENTUS, DIFENSORE CLASSE 2002

Esperienza e carisma sono quindi due caratteristiche che saltano subito all’occhio nella sua carriera, e che ben si sposano con una squadra come la Juventus, che da quest’anno ha scelto di ringiovanire la propria rosa ma non vuole sacrificare la competitività internazionale, almeno non finché ha in rosa Cristiano Ronaldo.

L’altro grande vantaggio di Alaba, quello che probabilmente sarebbe più determinante per la Juve, è l’incredibile duttilità dell’austriaco, una caratteristica poco comune nel calcio italiano ma divenuta ormai imprescindibile a livello internazionale. La carriera di Alaba è infatta iniziata come terzino di sinistro capace di coprire l’intera fascia: come giocatore è infatti simile ad Alex Sandro, la cui importanza nella Juve si è notata martedì contro il Barcellona, ma che ha molti estimatori, tra cui il Real Madrid.

Tuttavia, l’arrivo di Alaba non va necessariamente considerato come alternativa al brasiliano, sia perché alla Juventus servono rinforzi nel ruolo (al momento, l’unico altro mancino di ruolo è Frabotta), sia perché l’austriaco è in grado di rivestire altri ruoli. Nel corso della sua carriera lo abbiamo visto giocare anche a centrocampo, sia sulla fascia che come interno, e dalla scorsa stagione viene impiegato stabilmente come centrale difensivo.

BARCELLONA JUVENTUS 0-3, L’ANALISI: LE TRE CHIAVI DEL MATCH

La retroguardia della Juventus è stata uno dei punti di forza di questi anni di successi, ma oggi un ricambio generazionale è necessario, vista l’età che avanza e i sempre più frequenti infortuni di Chiellini. Pirlo, finora, ha dovuto spesso adattare Danilo come centrale, ruolo in cui il brasiliano non ha particolarmente brillato, per cui un’alternativa come Alaba farebbe sicuramente comodo alla Juventus, andando a formare una coppia eccezionale per atletismo e tecnica assieme a De Ligt.

ROSSI A SPAGNA ’82, DA “COCCO DI BEARZOT” A PABLITO MUNDIAL

Le richieste di Alaba

Anche se il difensore del Bayern arriverebbe a parametro zero, ciò non vuol dire che la trattativa non prevederà un esporso di denaro: il contratto di Alaba con il Bayern ammonta a 8 milioni di euro l’anno, ma a quanto pare le sue richieste potrebbero essere salite già a 12, se non addirittura a 15. Una cifra non da poco, visto che così l’austriaco diventerebbe il secondo giocatore più pagato della Juventus.

Ci sono altri club sulle tracce di Alaba, com’è facile immaginare, e tra questi anche il Barcellona, che però secondo Marca avrebbe rinunciato all’acquisto proprio a causa dell’ingaggio troppo elevato. In Germania si citano anche Chelsea e PSG tra le squadre interessate al giocatore, la cui disponibilità economica potrebbe più facilmente soddisfare le richieste dell’austriaco.

IL CASO SUAREZ E I RISCHI DELLA JUVENTUS: SPIEGATO BENE

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Ricevi i nostri articoli su Telegram
Exit mobile version