Jan Carlo Simic origini: chi è il talento del Milan

0
Jan Carlo Simici origini Milan
Fonte: Image Photo Agency

Jan Carlo Simic origini: chi è il giovane giocatore del Milan. È parente con l’ex milanista Dario Simic? Ecco chi sono i suoi genitori.

È appena maggiorenne, ma in questo momento è uno dei giovani più interessanti a disposizione del Milan di Stefano Pioli, pur giocando in una posizione tutt’altro che semplice come quella del difesore centrale. Il suo nome è Jan Carlo Simic, e domenica pomeriggio contro il Monza ha segnato la sua prima rete tra i professionisti al 41′ minuto, dopo essere subentrato dopo soli 24 minuti all’infortunato Tommaso Pobega. La partita contro i brianzoli ha rappresentato anche il suo esordio assoluto tra i professionisti in un match ufficiale, anche se la scorsa estate era già stato schierato in alcune partite amichevoli, contro il Real Madrid e la Juventus. Già da qualche giornata, cioè dal 4 novembre contro l’Udinese, Pioli aveva iniziato a convocarlo con la prima squadra, portandolo anche in panchina in Serie A. La scelta di impiegare il giovane difensore centrale è dettata certamente dal talento del ragazzo, ma anche dalle necessità dei rossoneri: il Milan ha attualmente fuori per infortunio ben quattro difensori centrali (Malick Thiaw, Pierre Kalulu, Marco Pellegrino e Mattia Caldara), tanto che contro il Monza Pioli aveva dovuto schierare il centrocampista Pobega tra i tre difensori, prima che pur lui si facesse male.

Jan Carlo Simic è nato il 2 maggio 2005 a Nurtingen, una città di poco più di 40.000 abitanti nel Baden Wurttemberg, in Germania, poco a sud di Stoccarda. Questo giovane giocatore è cresciuto in Germania, iniziando a militare prima nel SV Hegnach, e poi tra il 2016 e il 2018 al Kickers Stoccarda, dove venne notato dagli osservatori dello Stoccarda e convinto a trasferirsi nel più noto club cittadino. Qui è stato scoperto dallo staff del Milan, che alla fine lo ha acquistato nell’estate del 2022 per 1 milione di euro, mettendolo a giocare nella propria squadra Primavera nella scorsa stagione. Un difensore centrale dalla storia sportiva atipica, perché da bambino faceva il trequartista, poi è stato provato come mediano e in seguito anche come centravanti, così da sfruttare la sua altezza (186 centimetri), prima di essere arretrato in difesa.

Sebbene sia nato e cresciuto in Germania, Jan Carlo Simic ha optato per la nazionale della Serbia, paese d’origine di sua madre (mentre il padre è invece di nazionalità bosniaca). Simic ha rappresentato la Serbia già in 21 occasioni, a partire dall’U16 e fino all’U19, dove gioca attualmente. Non essendo ancora sceso in campo con una nazionale maggiore, il giovane difensore del Milan ha ancora facoltà di cambiare selezione da rappresentare, potendo eventualmente optare anche per Bosnia e Germania.

Jan Carlo Simic è parente con Dario Simic?

Alcuni tifosi un po’ più nevigati ricorderanno probabilmente un altro noto Simic protagonista per anni nella difesa rossonera. Dario Simic ha giocato per il Milan tra il 2002 e il 2008, dopo essere stato acquistato dall’Inter, che nel 1999 lo portò per prima in Italia dal Balcani. In tutto, con la maglia rossonera ha giocato per sei stagione e un totale di 129 presenze con un solo gol segnato, sollevando diversi trofei: uno scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana, due Champions League, due Supercoppe europee e un Mondiale per Club. Con la Croazia ha anche disputato i Mondiali del 1998, arrivando a uno storico terzo posto. Nato a Zagabria, in Croazia, il 12 novembre 1975, oggi ha 48 e lavora ancora in rossonero come osservatore, dopo aver chiuso la carriera nel 2010 con la Dinamo Zagabria, il club in cui è cresciuto. Dario Simic non ha alcun legame di parentela con Jan Carlo Simic, con cui condivide solo casualmente il cognome, tipicamente jugoslavo. Tuttavia, altri componenti della sua famiglia sono stati calciatori di discreto successo: suo fratello minore Josip Simic, nato nel 1977, è stato attaccante di Dinamo Zagabria, Club Brugge, Aris Salonicco, Ulsan Hyundai, Karntern e Varteks tra il 1993 e il 2007, e ha vestito anche in sette occasioni la maglia della Croazia. Dario Simic ha oggi un figlio calciatore, Roko Simic, nato a Milano i 10 settembre 2003 e oggi 20enne: di ruolo attaccante, è cresciuto nel Lokomotiva Zagabria, e nel 2021 si è trasferito in Austria al Salisburgo, dove gioca tutt’oggi dopo due prestiti al Liefering e allo Zurigo. Roko Simic è attaccante titolare della Croazia U21 ed è stato capocannoniere della Youth League nella stagione 2021-2022, arrivando fino in finale con la Primavera del Salisburgo.