HomeCuriositàPer quale squadra tifano Jacobs e Tamberi?

Per quale squadra tifano Jacobs e Tamberi?

Jacobs e Tamberi hanno regalato un’emozionante domenica a tutta Italia: quale squadra tifano le due medaglie d’oro?

I nomi di Jacobs e Tamberi sono sulla bocca di tutti: i due atleti italiani di atletica leggera hanno vinto due medaglie d’oro inedite per le abitudini olimpiche azzurre.

Nel giro di poco più di dieci minuti sono riusciti a dare una grande spinta al medagliere italiano e a compiere un’impresa che qualcuno definisce già “la più importante nella storia dello sport italiano”.

Quale squadra tifano i due Jacobs e Tamberi?

Jacobs e Tamberi
fonte immagine: profilo Ig @Italiateam

Leggi anche | Tokyo 2020, programma e orario delle partite del torneo di calcio maschile

Quale squadra tifa Marcell Jacobs

Nato a El Paso il 26 dicembre 1994, il velocista ventiseienne è ancora bambino quando si trasferisce con la madre italiana a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia.

Dopo aver inizialmente giocato a calcio, all’età di dieci anni inizia a praticare l’atletica leggera dando inizio al percorso che lo porterà -nella giornata di ieri- a diventare il primo finalista italiano a qualificarsi per la finale dei 100 metri e successivamente anche il primo azzurro a vincerla.

Nonostante abbia iniziato a praticare un’altra disciplina, la passione per il calcio è rimasta intatta, soprattutto quella per la Nazionale azzurra con la quale si è calorosamente complimentato dopo il trionfo ad Euro2020.

Per quanto riguarda le squadre di club Marcell Jacobs non si è mai esposto pubblicamente, anche se è considerato un tifoso del Brescia, club che si è congratulato con lui con un tweet dopo la straordinaria impresa di ieri.

Oltre alle Rondinelle di Massimo Cellino, filtra anche una sua simpatia per una delle due squadre di Milano.

Leggi anche | Tokyo 2020: programma e orario delle partite del torneo di calcio femminile

Tamberi e l’amore per l’NBA

Le storie di Jacobs e Tamberi sono molto diverse tra loro: mentre l’uomo più veloce del mondo ha avuto un percorso di crescita costante, Gimbo ha dovuto fare i conti con un infortunio che gli ha tolto la possibilità di andare alle Olimpiadi di Rio del 2026, dove già sembrava uno dei favoriti per la medaglia.

La medaglia d’oro di ieri ha quindi è stata una sorta di rivincita personale contro la sfortuna di cinque anni fa.

L’atleta di Civitanova Marche ha una grande passione oltre al suo salto in alto: non il calcio, bensì il basket.

Sono numerosissime le immagini che lo ritraggono giocare a pallacanestro e, anche ieri, dopo un salto riuscito, ha esultato mimando proprio un tiro a canestro.

La sua squadra preferita sono gli Houston Rockets, dove hanno giocato i suoi due grandi idoli: Tracy MacGrady e James Harden.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti