Infortunio Dybala: quando rientra e tempi di recupero

Dybala
Fonte: Image Photo

Infortunio Dybala: l’attaccante della Roma si è fatto male durante il match contro la Lecce mentre ha calciato il rigore del vantaggio

Ci sono aggiornamenti sull’infortunio a Paulo Dybala, avvenuto durante il match contro il Lecce di domenica 9 ottobre: l’ennesima brutta notizia per la Roma e per José Mourinho. , che rischia seriamente di non rivedere l’argentino prima del 2023.

L’argentino si è fatto male calciando il rigore che ha riportato in vantaggio i giallorossi, dopo il pareggio di Strefezza sul finire del primo tempo. Non ha esultato e poco tempo dopo è uscito direttamente dal campo; al suo posto è entrato Matic.

Si tratta evidentemente di un infortunio di natura muscolare. E adesso Mourinho trema davvero perché la Joya è stato il vero trascinatore della Roma in queste ultime uscite.

Infortunio Dybala, cosa si è fatto: tempi di recupero

Si è subito pensato potesse trattarsi di un infortunio muscolare, ed è stato anche abbastanza chiaro che la situazione era seria. A confermare la preoccupazione nell’ambiente giallorosso sono arrivate le parole dell’allenatore Mourinho nel post-partita a DAZN: “Come sta? Dico male per non dire molto, molto male.

Nella tarda mattinata di mercoledì 12 ottobre, Dybala ha sostenuto esami approfonditi a Villa Stuart, e la risonanza magnetica ha evidenziato una lesione del retto femorale della coscia sinistra. L’entità dell’infortunio non è stata comunicata, ma la Gazzetta dello Sport riporta si tratti di una lesione di secondo grado.

Infortunio Dybala: Mondiale a rischio, tempi di recupero

L’argentino sarà sottoposto a nuovi esami la prossima settimana, e il suo recupero sarà seguito passo passo dallo staff medico della Roma. Per il momento traspare un cauto ottimismo sulle sue condizioni, ma appare molto difficile che Dybala possa tornare nel 2022, almeno per quanto riguarda la maglia giallorossa: l’ultima partita prima della sosta è fissata per il 13 novembre contro il Torino, ma sembra irrealistico rivederlo in campo per quella data.

Il suo recupero, quindi, sarà focalizzato essenzialmente sul Mondiale in Qatar, che inizia il 20 novembre: obiettivo non semplice, ma ancora possibile. La Roma e i suoi tifosi, invece, lo rivedranno quasi certamente solo a gennaio 2023.