infortunio d'ambrosio
Fonte immagine: @fcin1908it (Twitter)

Aggiornamenti infortunio D’Ambrosio: il difensore dell’Inter starà fuori almeno un mese a causa di un problema al legamento collaterale

La sconfitta sul campo della Sampdoria non è l’unica brutta notizia del weekend per l’Inter, Antonio Conte e i tifosi nerazzurri. Infatti, l’infortunio D’Ambrosio si aggiunge alla lunga lista di guai che il tecnico leccese dovrà affrontare nel prossimo futuro. Il difensore, uscito anzitempo dal campo, ha evidenziato un problema fisico sul quale lo staff medico è subito intervenuto.

Il laterale classe 1988, uno dei leader carismatici dell’Inter, anche in questa stagione si stava rivelando come una risorsa fondamentale per Conte. Infatti, l’infortunio D’Ambrosio priva l’Inter di un elemento in grado di ricoprire, in entrambi i casi con efficacia, il ruolo di difensore centrale ma anche di laterale destro a tutta fascia.

infortunio d'ambrosio
Fonte immagine: @rome747 (Twitter)

Infortunio D’Ambrosio, il comunicato

L’infortunio D’Ambrosio è spiegato approfonditamente nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell’Inter: “Esami clinici e strumentali per Danilo D’Ambrosio questa mattina all’Istituto Humanitas di Rozzano, – si legge – dopo l’infortunio di ieri durante la gara contro la Sampdoria. Gli esami hanno evidenziato una distrazione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Le condizioni del difensore nerazzurro saranno rivalutate nella prossima settimana”.

Infortunio D’Ambrosio, quando torna a disposizione dell’Inter

Secondo le prime stime, il giocatore starà assente dai campi di gioco per almeno un mese, sperando che il recupero proceda senza intoppi. La data più probabile per vederlo rientrare sarà quindi ipotizzabile verso inizio febbraio, in occasione delle partite contro Fiorentina o Lazio, o addirittura per il derby contro il Milan. Di certo, l’infortunio D’Ambrosio farà perdere al napoletano le partite contro Roma, Fiorentina (Coppa Italia), Juventus, Udinese e Benevento.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!