Infortunio Calabria: rientro non prima del 2023

calabria milan
Fonte: Image Photo

Infortunio Calabria le condizioni del difensore dei rossoneri, vittima di lungo stop che non lo farà tornare in campo prima del 2023

Arrivano bruttissime notizie per Stefano Pioli. Dopo gli infortuni di Theo Hernandez e Mike Maignan, la lista degli assenti in casa Milan si allunga e tra i giocatori che dovranno saltare le prossime partite c’è Davide Calabria, infortunatosi durante la sfida contro l’Empoli. Il capitano rossonero si è sottoposto agli esami strumentali di rito dopo l’infortunio, i quali hanno evidenziato una lesione miotendinea prossima del bicipite femorale della coscia destra. Una bella gatta da pelare per Stefano Pioli, che dovrà fare a meno del proprio terzino destro per parecchio tempo.

L’infortunio di Calabria non è infatti uno stop da poco: il terzino non rivedrà il campo prima del 2023. Generalmente, un infortunio del genere richiede un tempo di recupero di almeno tre mesi. Ciò vuol dire che l’obiettivo è quello di recuperare il giocatore per il ritorno del campionato dopo la sosta per il Mondiale, quando il Milan affronterà prima la Salernitana fuori casa e poi la Roma a San Siro. Chiaramente al momento si tratta di una stima: le condizioni di Calabria verranno valutare approfonditamente più avanti e nei prossimi mesi sapremo sicuramente di più sui precisi tempi di recupero del giocatore.

Infortunio Calabria: chi lo sostituisce

Prima della sosta per il Mondiale, il Milan ha in calendario ben 11 sfide, che Calabria dovrà saltare. Tra queste c’è il delicato doppio confronto con il Chelsea in Champions League, poi ci sono le gare contro la Juventus e la Fiorentina. Impegni importanti, in cui sarà chiamato a giocare Dest, unico sostituto rimasto in quel ruolo. Stefano Pioli deve fare a meno infatti anche di Alessandro Florenzi, l’altro terzino destro in rosa, e anche di Alexis Saelemaekers, l’unico giocatore che potrebbe adattarsi a quel ruolo. L’alternativa è adattare Ballo-Touré a destra una volta che tornerà Theo.

Straordinari in vista, dunque, per Dest, che finalmente può avere la sua occasione. Lo statunitense sembrava uno dei terzini di spicco del panorama mondiale, ma la sua crescita col Barcellona si è arrestata. Il Milan rappresenta per lui una grande occasione di riscatto e ora, con tutti questi infortuni, la sua possibilità è finalmente arrivata.