Home Calciomercato Hugo Cuenca, il Milan si assicura un possibile crack

Hugo Cuenca, il Milan si assicura un possibile crack

Fonte: Hugo Cuenca (Facebook)

Si chiama Hugo Cuenca la nuova promessa del calcio paraguayano: un classe 2005 su cui il Milan ha già messo le mani

LEGGI ANCHE: Il Milan sta per perdere Pobega: accordo vicino con l’Atalanta

Guarda molto avanti nel tempo il Milan, che in queste ore sta formalizzando gli ultimi dettagli per arrivare a ufficializzare Hugo Cuenca, un nome che a molti non dirà nulla ma che al momento è considerato il prossimo crack del calcio sudamericano.

Per lui sono già stati scomodati paragoni ingombranti in Paraguay, soprattutto se consideriamo la giovanissima età del ragazzo. Secondo diverse fonti, a partire dal giornalista Juan Coronel di Radio Universo, la trattativa sarebbe praticamente conclusa, e si attende solo che Cuenca ottenga la cittadinanza spagnola per poter venire ufficializzata dai rossoneri.

Hugo Cuenca, il nuovo baby fenomeno del Paraguay

LEGGI ANCHE: Chi è Kayky, la nuova stella brasiliana acquistata dal Manchester City

La prima cosa a colpire del nuovo acquisto milanista è l’età: Hugo Cuenca è un classe 2005, ovvero ha compiuto 16 anni solo lo scorso gennaio. Eppure già da qualche anno è considerato una della maggiori promesse del calcio sudamericano, in particolare dopo essersi messo in mostra nel Sudamericano U15 del 2019, tenutosi proprio in Paraguay.

Nel torneo che impose all’attenzione generale talenti come Luka Romero e Kayky, Hugo Cuenca è stato il protagonista assoluto del Paraguay, che chiuse la competizione al terzo posto: pur senza segnare nessun gol, fu decisivo, nonostante fosse uno dei più giovani della compagine albirroja, nella gestione del gioco della squadra, creando un bel tandem con Julio Cesar Enciso, che nel frattempo ha già esordito in Nazionale maggiore.

LEGGI ANCHE: Chi è Luka Romero, l’ultimo obiettivo della Lazio

Hugo Cuenca proviene da Coronel Oviedo, una cittadina nel Paraguay meridionale, non molto distante dalla capitale Asuncion, dove infatti si è trasferito a giocare, entrando nelle fila del Deportivo Capiatà. Le sue prestazioni nel torneo continentale di due anni fa avevano subito attirato le attenzioni del Milan, che fece venire il ragazzo, allora 14enne, in prova in Italia per una settimana, decidendo poi di seguirlo da vicino e ottenendo una sorta di opzione dal club paraguayano.

Due anni dopo, ecco che la trattativa può finalmente concludersi: Cuenca otterrà a breve la cittadinanza spagnola per via delle sue origini famigliari, diventando così comunitario e più facile da acquistare da parte del Milan. L’accordo è stato stipulato sulla base di 500.000 euro e il 10% dei guadagni sulla futura rivendita della promessa sudamericana.

Hugo Cuenca: ruolo e caratteristiche

LEGGI ANCHE: Chi è Herculano Nabian, l’erede di Lukaku che piace al Milan

Stiamo parlando di un ragazzo che innanzitutto ha dimostrato di avere non solo grandi doti tecniche, ma anche caratteriale, essendo sempre riuscito a imporsi da sotto età. Tatticamente, Hugo Cuenca gioca da centrocampista centrale con tendenza alle incursioni offensive: è più mezzala che regista, e talvolta è stato schierato anche da trequartista, se non addirittura da attaccante esterno, vista la sua rapidità.

Il paragone che è spuntato subito fuori è stato logicamente quello con Leo Messi, per via del grande talento e delle considerevoli aspettative su di lui, ma sia per la posizione in campo che per il fisico (Cuenca è alto 185 centimentri) il baby crack paraguayano è molto distante dalla Pulce. Piuttosto, per la sua versatilità in campo c’è chi lo vede come un possibile erede di Angel Di Maria.

LEGGI ANCHE: Talento e qualità, il Milan punta su Gudmundsson

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version