martedì, Aprile 23, 2024

Stephan El Shaarawy incarna la Roma di De Rossi

Stephan El Sharaawy è il miglior esempio...

Inter: quanto vale vincere lo Scudetto? 

L’Inter di Inzaghi è sempre più vicina...

Il catastrofico record di Pioli nel derby di Milano

Pioli potrebbe essere arrivato al suo ultimo...

Harroui infortunio: come sta e tempi di recupero

NotizieHarroui infortunio: come sta e tempi di recupero

Harroui ha riportato un infortunio negli ultimi giorni che l’ha costretto a fermarsi prima del match contro il Sassuolo. Come sta e quando torna.

Il calcio regala le chance più importanti della propria carriera all’improvviso e a volte non ci si rende conto. Non sappiamo se sia stato il caso di Abdou Harroui, ma al Frosinone ha acquisito una centralità che non aveva mai avuto nelle ultime stagioni. Il centrocampista sembra perfetto per il gioco di Eusebio Di Francesco che accentua le caratteristiche tecniche del ragazzo e l’ha inserito senza troppi patemi nel suo sistema di gioco. Proprio per questo, il suo infortunio ora fa male al Frosinone che aveva fatto di lui il perno di qualità dell’intera squadra. Già prima della vittoria in rimonta contro il Sassuolo, la sua ex squadra, l’allenatore aveva annunciato il ko del suo talento: “Harroui ha preso una botta al piede e sono preoccupato. Speriamo non sia niente di grave. Dovrà fare gli esami”, ha detto nella conferenza stampa pre partita e non lasciando dubbi sull’assenza del calciatore per la partita di domenica.

Per sua fortuna, nonostante il centrocampista non fosse in campo, è arrivata una roboante vittoria per 4-2 che ha alimentato le speranze di salvezza del Frosinone dopo un primo stralcio di stagione piuttosto positivo. Un inizio che aveva trascinato anche Harroui fino a questo momento, visto che era stato capace di realizzare due gol in tre partite: medie da attaccante o da rigorista, poco importa. Ora dovrà dividersi i penalty con Walid Cheddira, una volta che tornerà in campo, ma sarà comunque fondamentale per la manovra offensiva di Di Francesco. Il problema è che potrebbe trattarsi di uno stop non proprio breve. Se le cose dovessero andare male, ci vorrà addirittura un mese per il suo ritorno, anche se l’ipotesi più probabile resta di un periodo di due o tre settimane di lontananza dai campi.

LEGGI ANCHE Scamacca infortunio: quando rientra e tempi di recupero

Harroui infortunio: quali partite salta

La prossima partita in programma per il Frosinone è quella di Salerno, ovviamente contro la Salernitana, il 22 settembre, di venerdì. Con ogni probabilità Harroui non riuscirà a recuperare in tempo e lo stesso vale per la partita casalinga del 28 settembre contro la Fiorentina. C’è già qualche possibilità in più di vederlo all’Olimpico contro la Roma il 1 ottobre se il dolore dovesse attenuarsi del tutto, o una settimana dopo nello scontro salvezza contro il Verona. Per andare sul sicuro, invece, bisogna cerchiare la partita contro il Bologna del 22 ottobre quando, dopo la sosta per le nazionali, il centrocampista marocchino, ma con passaporto olandese, dovrebbe essere regolarmente al suo posto e senza più problemi. Intanto, sarà probabilmente Caso a sostituirlo nella formazione titolare di Di Francesco. Certo, le caratteristiche sono diverse, dato che l’esterno d’attacco è più offensivo, ama saltare l’uomo e creare la superiorità numerica. È più attaccante banalmente. In base ai momenti della partita, l’allenatore farà le sue scelte. Poi tornerà Harroui e spera di ritrovare il Frosinone dov’è ora: a sognare, costantemente, e con ottimi risultati.

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti