Home Calciomercato Gianluca Frabotta, sulle orme di Spinazzola

Gianluca Frabotta, sulle orme di Spinazzola

fonte immagine: profilo IG @gianluca_frabotta

Gianluca Frabotta è ormai ad un passo dall’Atalanta, con i bergamaschi che hanno individuato in lui il prossimo vice Gosens.

Dopo essere stato vicinissimo prima al Cagliari e poi al Genoa, il laterale romano diventerà con ogni probabilità un nuovo giocatore dell’Atalanta.

Massimiliano Allegri sembra aver scelto il rientrante Luca Pellegrini come riserva di Alex Sandro e così, senza neanche terminare il ritiro, Frabotta è stato messo sul mercato. Ne ha approfittato la Dea che pare abbia concluso l’operazione con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Leggi anche | Tre acquisti per l’Atalanta: i nomi per il salto di qualità

La prima stagione in bianconero

Gianluca Frabotta ha esordito in Serie A già nel campionato 2019/20: dopo aver giocato la stagione in Lega Pro con la Juve Under 23, Maurizio Sarri l’ha fatto partire da titolare nell’ultima partita di campionato allo Stadium contro la Roma.

Sfruttando le numerose assenze della parte iniziale dello scorso campionato, è stato schierato sempre dal primo minuto anche in occasione dell’esordio di Andrea Pirlo, nella vittoria per 3-0 contro la Sampdoria.

Proprio la stima dell’ex tecnico juventino gli è valsa la possibilità di entrare con continuità nel giro della prima squadra, raggiungendo le 17 presenze stagionali, segnando un goal in Coppa Italia ed esordendo anche in Champions League, nella vittoria in terra ungherese per 1-4 contro il Ferencvaros.

Gli esordi con la Juve sono combaciati con quelli in Under21: dopo i match di qualificazione giocati in ottobre e novembre contro Irlanda e Lussemburgo, Frabotta è stato convocato dal commissario tecnico Paolo Nicolato anche per l’Europeo di categoria, scendendo in campo contro Spagna e Slovenia.

Leggi anche | Thomas Delaney, il leader della Danimarca cercato dalla Juventus

Il Gasp nel futuro di Frabotta

Per il classe 99′ la società bergamasca e Gian Piero Gasperini potrebbero risultare le destinazioni ideali per maturare e fare il definitivo salto di qualità.

Frabotta fa delle sue principali caratteristiche la resistenza, la corsa, la propensione offensiva e la spinta, alle quali però aggiunge anche un’attenzione difensiva che lo renderebbe un esterno completo e potenzialmente ideale per il 3-4-2-1 del tecnico di Grugliasco.

Leggi anche | Inter, Kurzawa è la nuova idea per la fascia sinistra

Inizialmente partirà ovviamente come vice Gosens -il quale dovrebbe restare visto che difficilmente qualche big si avvicinerà ai 40 milioni richiesti da Percassi- ma potrebbe trovare molto spazio durante la stagione facendo riposare il Nazionale tedesco, visto che il club nerazzurro dovrà lottare su tre fronti.

Dopo aver sbagliato nella scorsa estate gli acquisti di Mojica, Depaoli e Piccini, a meno di clamorose cessioni al momento non in preventivo, quest’anno l’Atalanta si potrebbe ritrovare con le corsie esterne ricoperte da elementi di assoluto livello: Gosens e Frabotta da una parte, Hateboer e Maehle dall’altra.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

 

Exit mobile version