Euro 2024: novità assoluta per la raccolta di figurine

Euro 2024: Panini non produrrà le figurine della kermesse calcistica, ma lo farà il nuovo partner UEFA Topps.

Svolta incredibile per quanto riguarda il mondo delle figurine: per la prima volta in cinquant’anni, un grande evento calcistico non sarà coperto in tal senso dalla Panini, ma sarà l’azienda statunitense Topps ad avere le licenze ufficiali per produrre le figurine degli Europei del 2024. Si tratta di un evento epocale, perché l’azienda modenese è stata sempre leader nel settore calcistico e per la prima volta perde un grande evento, ovvero gli Europei che si disputeranno in Italia. Topps è pronto dunque a prendere il posto della Panini e lo farà con un testimonial d’eccezione.

Euro 2024: per le figurine Topps sostituisce Panini

L’azienda a stelle e strisce ha annunciato la partnership con la UEFA come licenziatario ufficiale per gli Europei del 2024. Il volto di questa nuova avventura sarà il tecnico della Roma José Mourinho, che con un video sul proprio profilo Instagram, ha annunciato di essere diventato uno “special selector” in quanto toccherà a lui personalmente scegliere i calciatori che verranno inclusi nell’album dedicato agli Europei del 2024.

Topps è pronta a sfruttare questa imperdibile opportunità di farsi strada in un settore che per cinquanta anni è stato dominato senza discussione dalla Panini. I primi prodotti di avvicinamento alla rassegna continentale del 2024 inizieranno a uscire nella prossima estate, sfruttando magari anche l’attenzione nei paesi che non prenderanno parte all’imminente Mondiale in Qatar, come per l’appunto l’Italia.

Euro 2024 prenderà il via il 24 giugno 2024 e sarà il primo europeo che prenderà vita sull’intero territorio tedesco, dopo quello organizzato nel 1988 dalla sola Germania dell’Ovest. Nell’ultimo Europeo, in versione itinerante, quattro partite si sono giocate a Monaco di Baviera, ora la Germania si appresta a ospitare l’intero evento. Un’occasione di riscatto per l’Italia, che vorrà qualificarvisi dopo il fallimento del Mondiale in Qatar, sfruttando un torneo che unisce le ultime due vittorie della Nazionale italiana: l’Europeo e la terra tedesca.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI