Home Serie A Napoli senza Meret e Ospina, c’è la scommessa Marfella

Napoli senza Meret e Ospina, c’è la scommessa Marfella

Fonti: @davidemarfella (Instagram)

Marfella potrebbe fare un clamoroso esordio in Serie A contro la Juventus, a causa delle probabili indisponibilità di Meret e Ospina. Scopriamo di più su di lui

Leggi anche | Napoli e il portiere: possibile soluzione clamorosa contro la Juventus

La sfida di campionato contro la Juventus dell’11 settembre sta presentando più di un grattacapo a Luciano Spalletti, che sicuramente dovrà fare a meno di Alex Meret, infortunato, ma che dovrà anche valutare le condizioni di David Ospina, al rientro dalla Colombia nella notte, poche ore prima del match contro i bianconeri.

Un problema che, cambiando prospettiva, può in realtà essere una grande occasione per un ragazzo di 21 anni di nome Davide Marfella, estremo difensore nella rosa del Napoli che potrebbe dover esordire in Serie A in un match dal sapore senza dubbio particolare.

Marfella, il ragazzo delle promozioni

Leggi anche | Infortunio Meret | quando rientra | tempi di recupero

Nato a Pozzuoli nel 1999, per Marfella un esordio contro la Juventus allo Stadio Diego Armando Maradona sarebbe una sorta di regalo di compleanno, visto che il giovane portiere azzurro spegnerà 22 candeline giusto quattro giorni dopo la partita.

Il suo non è di sicuro un nome di primo piano del calcio italiano, nemmeno a livello giovanile, tant’è vero che, al momento di stilare la lista UEFA in occasione della prossima Europa League, Spalletti lo ha addirittura lasciato a casa, preferendogli la promessa delle giovanili Hubert Idasiak, per questioni burocratiche relative ai giocatori cresciuti nel vivaio.

Leggi anche | Infortunio Ospina | quando rientra | tempi di recupero

Infatti, Marsella è arrivato al Napoli solo nel 2016, scovato dagli osservatori partenopei mentre giocava in Eccellenza nel Savoia di Torre Annunziata, che lo aveva prelevato dalle giovanili della Puteolana. Nei ragazzi azzurri, gioca solo una stagione, prendendo parte sia al Torneo di Viareggio che alla Youth League, quindi viene prestato in Serie D alla Vis Pesaro.

Nelle Marche disputa una stagione da titolare facendo una buona impressione, contribuendo alla promozione del club. Non disputa però la Serie C, dato che il Napoli decide di prestarlo nuovamente in D al Bari, altra società posseduta da De Laurentiis, dove è nuovamente titolare, agli ordini di Giovanni Cornacchini, e conquista un’altra promozione.

L’esordio tra i professionisti

Leggi anche | Zambo Anguissa, dalle strade del Camerun al Napoli: la storia di un sogno realizzato

Il Napoli decide di confermare il prestito alla squadra pugliese, ma nel suo ruolo viene aquistato dal Parma l’esperto Pierluigi Frattali. Qui la carriera del giovane campano, che pareva in ascesa, subisce un brusco stop: col Bari esordisce tra i professionisti, ma trascorre una stagione in panchina, disputando appena 3 incontri.

In due stagioni in Serie C col Bari, Marfella gioca pochissimo e il club manca due volte la promozione in Serie B; l’unica costante è il posto da titolare saldamente nelle mani di Frattali. In questo periodo, il ragazzo di proprietà del Napoli mette assieme in tutto 5 presenze tra i professionisti, di cui 4 in campionato e 1 in Coppa Italia, subendo in tutto 2 gol e contribuendo alla conquista di 10 punti.

Leggi anche | Il dato che ha convinto il Napoli a puntare su Ounas

Nulla di eccezionale, ma in vista della stagione 2021/2022 il Napoli ha finalmente deciso di riportarlo alla casa base, utilizzandolo come terzo portiere e facendolo crescere dietro due giocatori esperti come Meret e Ospina. Nessuno si aspettava che le circostanze lo avrebbero portato a essere forse l’unico portiere disponibile per una partita di Serie A, lui che non ha mai neppure fatto presenze nel campionato cadetto.

Il Napoli farà di tutto, ovviamente, per poter schierare Ospina contro la Juventus, ma quel che è certo è che, con l’assenza di Meret, Marfella potrà sedersi in panchina in Serie A.

Leggi anche | A Napoli è arrivato Luciano Spalletti: come giocheranno i partenopei?

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version