Coppa Davis 2023 dove si gioca 

0
Sinner fidanzata
Photo Credits: Image Photo Agency

Dove si gioca la Coppa Davis 2023: l’Italia prova l’assalto all’ultimo grande trofeo della stagione nella splendida cornice spagnola

Dopo aver seguito l’entusiasmante percorso di Jannik Sinner alle ATP Finals 2023 di Torino, terminato solo in finale contro un mostruoso Novak Djokovic, il pubblico italiano si appresta a seguire un altro degli appuntamenti più importanti della stagione tennistica. Stiamo parlando della Coppa Davis, la competizione per Nazionali della racchetta, che vedrà protagonista anche l’Italia di Sinner, che tra l’altro rischia di trovarsi nuovamente di fronte Djokovic in semifinale. La fase finale della Coppa Davis 2023 va in scena dal 21 al 26 novembre e si gioca a Malaga, in Spagna, al Palacio de Deportes José Maria Martin, un impianto aperto nel 1999, con una capienza di 11.300 posti, che quest’anno farà da sfondo alla competizione che ha il compito di chiudere la stagione tennistica.

Malaga ospita l’atto conclusivo della Coppa Davis 2023, che ha avuto però inizio a settembre con la fase a gironi. In quel caso sono state diverse le città che hanno accolto, nelle loro sedi indoor, le partite della competizione. Manchester, Spalato, Valencia e la nostra Bologna sono state le città ospitanti della fase a gironi della Coppa Davis 2023, che ora arriva al suo attesissimo atto conclusivo, con la speranza che l’Italia e Sinner possano regalare un nuovo sogno.

LEGGI ANCHE: Jannik Sinner origini: dove è nato

Coppa Davis 2023 chi partecipa

Sono 8 le nazioni che si sono guadagnate l’accesso alla fase finale della Coppa Davis 2023, a fronte di 16 squadre che si sono sfidate nella fase a gironi. Il girone A è stato proprio quello dell’Italia, che ha passato il turno piazzandosi al secondo posto, dietro al Canada, campione in carica, e superando Cile e Svezia nella cornice di Bologna. Dal gruppo B, che si è disputato a Manchester, hanno avuto la meglio Gran Bretagna e Australia su Francia e Svizzera, mentre le due qualificate del gruppo C sono state Repubblica Ceca e Serbia, ai danni di Corea del Sud e della padrona di casa Spagna, che manca, dunque, questa fase finale a Malaga. Infine, nel gruppo D di Spalato sono passati Paesi Bassi e Finlandia, niente da fare invece per gli Stati Uniti e per la Croazia, nonostante il fattore campo.

Le otto squadre passate dal fase a girone, dunque, sono state sorteggiate in un classico tabellone a eliminazione diretta, che vede l’Italia piazzata nella parte bassa del tabellone. La Nazionale guidata da Jannik Sinner sfida i Paesi Bassi ai quarti di finale e poi, in caso di qualificazione, si troverà di fronte una tra Gran Bretagna e la Serbia di Djokovic. Dall’altra parte del tabellone la sorprendente Finlandia ha fatto fuori i campioni in carica del Canada e attende ora una tra Repubblica Ceca e Australia. Ricordiamo che ogni sfida si articola in tre match, due singoli e un doppio tra i rappresentanti delle Nazionali. Per ciò che concerne l’Italia, contro i Paesi Bassi Sinner e Musetti saranno i protagonisti dei match in singolo, rispettivamente contro Tallon Griekspoor e Botic van de Zandschulp, mentre Sonetto e Bolelli si giocheranno il doppio. L’ultimo tennista italiano in rosa è Mattia Arnaldi. Per passare il turno, chiaramente, servono due vittorie su tre tra le sfide in singolo e il doppio.