Conference League 2022/2023 sorteggio sedicesimi: quando e dove vederlo

Conference League 2022/2023 quando c’è il sorteggio dei sedicesimi di finale e dove vederlo

Alla Fiorentina si è aggiunta anche la Lazio nell’edizione 2022/2023 della Conference League. Dopo la contestatissima sconfitta a Rotterdam contro il Feyenoord, la squadra di Sarri è retrocessa in Conference League e dovrà passare per i tanto agognati spareggi, o sedicesimi di finale, contro le seconde classificate dei gironi per andare avanti nella competizione. In questo secondo gruppo di squadre, invece, figura la Fiorentina, arrivata seconda dietro all’Istanbul Basaksehir nel proprio girone. Così, i viola e i biancocelesti saranno protagonisti del sorteggio per i sedicesimi della Conference League 2022/2023, che si terranno lunedì 7 novembre alle ore 14.

I criteri che regolano i sorteggi sono semplici: le otto squadre che sono arrivate secondo nei gironi di Conference League si scontreranno con le otto arrivate terze in quelle di Europa League, l’unica condizione è che non possono esserci scontri tra le squadre dello stesso paese. Per intenderci, Lazio e Fiorentina non possono incontrarsi. Queste sono le due urne del sorteggio:

Squadre retrocesse dall’Europa League: Aek Larnaca, Bodo Glimt, Braga, Lazio, Ludogorets, Qarabag, Sheriff, Trabzonspor

Squadre qualificate dalla Conference League: Anderlecht, Basilea, Cluj, Dnipro, Fiorentina, Gent, Lech Poznan, Partizan

Conference League 2022/2023: dove vedere il sorteggio

Il sorteggio dei sedicesimi di Conference League verrà trasmesso in diretta su Sky Sport e sarà visibile in streaming tramite le applicazioni di Now Tv e di Sky Go. La cerimonia potrà anche essere seguita, gratuitamente, tramite il sito della Uefa, ma senza il commento in italiano. Le otto partite dei playoff di Conference League si disputeranno poi a febbraio, con andata il 16 e ritorno il 23.

Per la Lazio, l’avversario più insidioso sembra essere il Basilea, mentre per la Fiorentina le insidie più grandi portano il nome di Braga e Bodo Glimt. Attesa, dunque, per conoscere il destino delle due squadre italiane, sicuramente tra le favorite per la vittoria finale della competizione.