Chi è l’allenatore della Nazionale femminile di calcio

La Nazionale femminile dell’Italia debutta oggi negli Europei contro la Francia, ma con tanta voglia di stupire. Scopriamo chi siede sulla panchina azzurra.

È arrivato il giorno dell’Italia: questa sera le Azzurre debuttano negli Europei femminili a Rotherham contro la Francia, nel primo match del girone D, che coinvolge anche Belgio e Islanda. La partita sarà trasmessa da Rai1 e Sky Sport Uno alle ore 21.00, ma potrà essere vista anche in streaming su RaiPlay, Now TV e Sky GO.

La Francia è una delle favorite per la vittoria finale, ma la nostra Nazionale femminile è indicata come una delle possibili sorprese, specialmente dopo l’ottimo Mondiale del 2019, a cui l’Italia si qualificò per la prima volta dopo 20 anni, raggiungendo a sorpresai quarti di finale. Ora, le Azzurre vogliono provare a superare il girone, cosa che non era riuscita negli Europei del 2017.

Questo recente periodo positivo e sorprendente dell’Italia nel calcio femminile si deve non solo a una generazione d’oro – che mette assieme giocatrici come Sara Gama, Cristian Girelli e Barbara Bonansea – ma anche al valore della persona che siede in panchina, cioè Milena Bertolini.

Chi è Milena Bertolini, l’allenatrice della Nazionale femminile dell’Italia

Nata a Correggio, vicino Reggio Emilia, nel 1966, Milena Bertolini allena la Nazionale femminile italiana di calcio dall’agosto 2017, quando subentrò dopo il deludente Europeo di quell’estate ad Antonio Cabrini. Si tratta solamente della seconda donna sulla panchina delle Azzurre, dopo Carolina Morace, ctdal 2000 al 2005.

Bertolini ha iniziato a giocare a calcio nei primi anni Ottanta, schierata in difesa. Ha ottenuto i principali successi della sua carriera con la Reggiana, la società in cui ha passato più tempo (dal 1984 al 1987, e poi di nuovo nella stagione 1990/1991) e con cui ha vinto un campionato di Serie B, una Coppa Italia e uno di Serie A.

Successivamente ha vestito le maglie di altre squadre, tra cui Modena (dove ha vinto un altro scudetto e una Supercoppa italiana), Prato, Sassari, Bologna, Agliana, Fiammamonza, Pisa e Foroni, fino al ritiro nel 2001. Nonostante il ruolo di difensore, l’attuale allenatrice della Nazionale femminile ha avuto una buona dimestichezza col gol soprattutto in azzurro, dove ha segnato 77 reti in 150 presenze.

Come allenatrice, Bertolini ha iniziato proprio dove aveva chiuso la carriera in campo, nel Foroni Verona (uno scudetto e una Supercoppa italiana), per poi tornare alla Reggiana, dove è rimasta dal 2004 al 2011 vincendo una Coppa Italia. I suoi successi sono però legati soprattutto al periodo d’oro trascorso al Brescia, con cui ha vinto due scudetti, due Coppe Italia e tre Supercoppe, oltre a tre Panchine d’Oro come miglior allenatrice della Serie A femminile. Molte delle attuali giocatrici dell’Italia sono state da lei lanciate proprio nella società lombarda.

Sulla panchina della Nazionale femminile, Milena Bertolini ha raggiunto una storica qualificazione ai Mondiali del 2019, che mancava da 20 anni esatti, dove le sue Azzurre hanno ottenuto un grande risultato, raggiungendo i quarti di finale e cedendo solo davanti all’Olanda, campionessa d’Europa e poi finalista di quel torneo.

milena bertolini nazionale femminile italia
Fonte: Image Photo