Camarda Milan nel segno di Maldini ed Ibra: Pioli e Jovic “avvisati”

0
Francesco Camarda chi è: il Milan ha in casa un piccolo Haaland
Fonte: Google immagini

Il bomber in rosa più giovane può risolvere i problemi di Stefano Pioli: Francesco Camarda pronto a debuttare contro la Fiorentina, l’approvazione di Ibrahimovic

Un’emergenza totale per il Milan. Rafa Leao e Noah Okafor infortunati, Giroud squalificato per due giornate. Stefano Pioli osserva a Milanello i suoi calciatori ma i conti non tornano in attacco. Il solo abile ed arruolabile, come punta centrale, è Luka Jovic, ex centravanti di Real Madrid e Fiorentina, alla ricerca di una stella che sembra appannata.

Il serbo è arrivato in rossonero nell’ultimo giorno di mercato ma fin qui non ha certo lasciato il segno, anzi. Contro una Fiorentina affamata di punti, non proprio il massimo per il Milan a caccia della vittoria per non ufficializzare la crisi dopo i risultati negativi delle ultime settimane prima della sosta.

E così potrà toccare a Francesco Camarda. Il bomberino classe 2008, nemmeno 16 anni, che ha attirato l’attenzione di tutta l’Europa in Youth League; il gol al Paris Saint Germain di una rara bellezza ha acceso i riflettori su un calciatore che, pur giocando sotto età in tutte le categorie, è accreditato addirittura di 400 reti all’attivo. Numeri davvero pazzeschi per Camarda che può debuttare dal 1′ oppure a gara in corso contro i viola.

Il prossimo marzo compirà 16 anni e per lui, in caso di esordio, sarà un vero e proprio record assoluto nella Serie A con i suoi 15 anni, 8 mesi e 15 giorni. Numeri da autentico predestinato per il gioiellino rossonero, milanese e milanista, in grado di superare anche una vera e propria leggenda come Paolo Maldini. L’ex difensore ha infatti esordito a 16 anni, 6 mesi e 25 giorni ed ha giocato la sua ultima gara contro la Fiorentina, proprio l’avversario che potrebbe dare il via alla carriera in Serie A di Camarda.

Camarda Milan: Ibrahimovic e quel precedente eloquente

L’attaccante ha già regalato lo scudetto Under 15 al Milan ed è pronto a scrivere una nuova pagina, futura e radiosa con la maglia rossonera indosso. A patto che resti a Milanello; su di lui, infatti, ha già posato gli occhi il Borussia Dortmund che di givani talenti ne capisce eccome.

Di certo c’è che il suo esordio avviene con la benedizione di Ibrahimovic; era il 2020 ed un Camarda poco più che bambino, di rossonero vestito, si lasciava immortalare accanto al campione svedese. “Finalmente” il messaggio di un 12enne felice di posare accanto al suo idolo. Ed ora può prendere il suo posto, con la foto che fa segnare una sorta di passaggio di consegne tra i due. Ibra sembra sempre più vicino a firmare con il Milan per una nuova carriera dirigenziale e chissà che l’ex centravanti non possa dare qualche consiglio prezioso al giovane calciatore.