Home Calcio Estero Sud America Il Brasile di Tite e Neymar vola verso la Copa America

Il Brasile di Tite e Neymar vola verso la Copa America

Fonte immagine: profilo Ig @Cbf_Seleçao

Il Brasile di Tite e Neymar continua la sua marcia trionfale verso i Mondiali in Qatar. Prima in classifica nel girone sudamericano, guarda ora alla Copa America come step intermedio in vista del Mondiale.

Dopo aver raso al suolo le concorrenti nelle ultime gare del 2020, la Seleçao ha continuato in questo 2021 a dominare il girone con Argentina e Colombia, portandosi a sei vittorie consecutive e a + 6 sulla prima inseguitrice.

Leggi anche | Quanti gol ha fatto Neymar Jr?

Il Brasile di Tite

In carica dal 2016, Tite ha affrontato in questi ultimi cinque anni burrasche di vario tipo riguardo la sua permanenza sulla panchina della Seleçao. Dopo la debacle del mondiale casalingo e le successive difficoltà con Dunga, il CT ex Corinthians ha preso in mano i verdeoro riuscendo a farne finalmente una squadra.

54 partite, 41 vittorie, 9 pareggi e solo 4 sconfitte (tre delle quali arrivate in amichevole) sono lo score che viene impreziosito dai 120 gol fatti e dai solo 22 subiti. Una tendenza che sottolinea quanto il Brasile sia maturato sotto tutti i punti di vista con Tite in panchina, e quanto ora sia alle soglie della consacrazione finale.

Fonte immagine: profilo Ig @Cbf_Seleçao

Le qualificazioni al prossimo mondiale hanno per ora visto il Brasile dominare largamente gli avversari. Dopo aver passeggiato su Bolivia (5-0), Perù (2-4), Venezuela (1-0) e Uruguay (0-2), Neymar e compagni si sono visti rimandare le gare contro Colombia e Argentine dello scorso marzo a causa della pandemia per poi giocare contro Ecuador e Paraguay alle porte della Copa America.

Leggi anche | Copa America: dove vedere, calendario e date

La classifica 

Nelle ultime due gare dunque, il Brasile ha vinto prima in casa per due reti a zero contro l’Ecuador, e poi in Paraguay sempre con due gol di scarto: vittoria, questa in Paraguay, che mancava dal lontano 1985. 

La classifica completa del girone sudamericano delle qualificazioni mondiali recita ora così: 

Brasile  6 gare  18 pt 
Argentina  6 gare 12 punti
Ecuador 6 gare 9 punti
Uruguay 6 gare 8 punti
Colombia  6 gare 8 punti
Paraguay 6 gare 7 punti
Cile 6 gare 6 punti
Bolivia  6 gare 5 punti
Venezuela  6 gare 4 punti
Perù 6 gare 4 punti

 

Un vero e proprio dominio, testimoniato anche dai numeri che ha fatto registrare la squadra di Tite in queste prime sei gare: 2 soli gol subiti (contro il Perù), 16 gol fatti e 18 punti conquistati. Tra i protagonisti ovviamente Neymar Jr, capitano della squadra capace di fornire 4 assist e segnare 5 gol, avvicinandosi sempre di più al record di Pelé.

Leggi anche | Copa America 2021, la situazione in Brasile

Ora le qualificazioni riprenderanno a settembre e, nell’attesa di conoscere le date delle gare contro Colombia e Argentina, tra pochi giorni avrà inizio anche la Copa America.

Copa America: uno step intermedio?

Che il Brasile abbia nel mirino la vittoria della sesta coppa del Mondo sin dal momento successivo alla finale di Giappone – Corea nel 2002 è chiaro più o meno a tutti. 

La debacle nel mondiale casalingo e il passo falso del mondiale di Russia hanno lasciato scorie negative nella tifoseria, che sembrava non riconoscere più la grande squadra capace di dominare il mondo del calcio.

Per questo, nonostante la vittoria dell’ultima edizione della Copa America, le attenzioni della squadra e di tutto l’ambiente sono rivolte sì a difendere il titolo di campioni del Sud America, ma con l’idea che essa possa essere parte dei preparativi per la campagna mediorientale che avrà luogo tra un anno e mezzo. 

Leggi anche | Cerimonia di apertura Europei 2021: info, ospiti e come sarà

Il girone B composto da Brasile, Colombia, Venezuela, Ecuador e Perù, metterà di fronte la Seleçao ad avversari già affronti – e dominati – nelle qualificazioni, eccezion fatta per la Colombia di James e Muriel. 

Le quattro gare che i ragazzi di Tite affronteranno saranno l’ennesima prova generale in vista di Qatar 2022, ennesima conferma di quanto la squadra capitanata da Neymar sia la favorita alla vittoria della Copa America e si diriga verso il prossimo mondiale non deviando mai la propria rotta.

Neymar Jr e compagni

Impossibile non parlare però dell’evoluzione tecnico tattica che i giocatori verdeoro stanno avendo sotto la gestione di Tite. Se Neymar domina le statistiche con 20 gol e 23 assist nelle 35 partite giocate dall’arrivo del tecnico, subito dietro di lui troviamo Gabriel Jesus (43 gare, 18 reti e 12 assist), Philippe Coutinho (46 partite, 14 reti, 8 assist) e Roberto Firmino (39 gare, 12 reti, 6 assist). 

Un attacco che ha pochi paragoni nel mondo delle nazionali, e che con le ultime convocazioni ha ritrovato anche Richarlison e Gabi-gol, entrambi reduci da grandi stagioni all’Everton e al Flamengo. 

Leggi anche | Europei 2021: date, calendario, dove vedere 

In porta vedremo il solito duello tra Alisson ed Ederson, rivali anche in Premier League con Liverpool e Manchester City, mentre in difesa – al fianco di Marquinhos – troveremo Eder Militaõ, centrale del Real Madrid che sostituisce Thiago Silva infortunato. 

Sulle fasce il duo bianconero Danilo e Alex Sandro, mentre a centrocampo Tite cambia molto: o la coppia Casemiro – Fred, oppure il trittico composto dai due irrinunciabili e da Lucas Paquetà, amico di Neymar e autore di una grande stagione a Lione. 

Il Brasile è dunque favorito alla vittoria della prossima Copa America, un torneo che darà necessariamente un punto di vista importante riguardo il prossimo Mondiale, distante solamente 18 mesi. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version