Borg McEnroe: la storia vera del film e le differenze

0
Borg McEnroe
Photo Credits Image Photo Agency

Borg McEnroe: la storia vera del film e le differenze con i fatti reali della celebre sfida tra i due tennisti, avvenuta nel torneo di Wimbledon nel 1980.

Borg McEnroe è un film del 2017 diretto dal danese Janus Metz (True Detective) e intepretato da Shia LaBeouf e da Sverrir Gudnason, che riporta in scena la storica rivalità tra due dei più grandi nomi della storia del tennis. Bjorn Borg, detto Ice Man (“l’uomo di ghiaccio”), classe 1956, era un tennista freddo e dal carattere mite e misurato, che fin dall’inizio degli anni Settanta, ancora giovanissimo, s’impose ai vertici del tennis mondiale, conquistando vari titoli, come il Roland Garros, Wimbledon e la Coppa Davis. Lo statunitense John McEnroe era invece l’esatto opposto di lui, a livello caratteriale: bizzoso e ribelle, di tre anni più giovane, era detto The Genius (“il genio”), ed emerse sulla scena internazionale pochi anni dopo Borg, conquistando alla fine degli anni Settanta trofei importantissimi come la Coppa Davis, il Roland Garros, Wimbledon e gli US Open.

Tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, erano i due tennisti più forti al mondo e, sebbene ancora piuttosto giovani, ritenuti già tra i più grandi di tutti i tempi. Per il loro incredibile talento e anche per i caratteri e gli stili di gioco così antitetici, Borg e McEnroe divennero immediatamente anche due fenomeni mediatici senza precedenti, dando vita a una storica rivalità che rappresenta probabilmente la più importante e significativa della storia del tennis, alla pari almeno con quella più recente tra Roger Federer e Rafa Nadal. Il film Borg McEnroe si concentra in particolare su uno dei tanti incontri tra i due atleti, quello più celebre, che si verificò durante il torneo del singolare maschile di Wimbledon, nel Regno Unito, nel 1980. Lo svedese era il detentore del titolo, che aveva già conquistato nelle quattro precedenti edizioni, mentre l’americano era reduce dalla vittoria del suo primo US Open dell’anno prima, e sempre nel 1979 aveva conquistato il titolo del doppio maschile proprio a Wimbledon, in coppia con Peter Fleming.

Borg arrivò alla finale del 1980 dopo aver eliminato nell’ordine l’egiziano Ismail El Shafei, l’israeliano Shlomo Glickstein, l’australiano Rod Frawley, l’ungherese Balasz Taroczy, e poi gli statunitensi Gene Mayer e Brian Gottfried. In questo percorso, il campione svedese aveva vinto tutti i set tranne due, contro Frawley (6-7) e Gottfried (4-6). McEnroe aveva invece superato in fila il connazionale Butch Walts, l’australiano Terry Rocavert, l’olandese Tom Okker, il sudafricano Kevin Curren, e poi di nuovo gli statunitensi Peter Fleming e Jimmy Connors. Al momento della finale, aveva perso solamente tre set in tutto il torneo: due contro Rocavert (4-6, 6-7) e uno contro Connors (3-6). Quando si affrontarono a Wimbledon nel 1980, erano all’ottava sfida nel giro di tre anni, e dopo la vittoria di pochi mesi prima agli ATP Finals Borg era in vantaggio per 3 vittorie a 2 su McEnroe. La sfida decisiva del torneo è ritenuta ancora la partita del secolo del tennis maschile: il campione svedese si impose con il risultato di 1-6, 7-5, 6-3, 6-7, 8-6. Ma a venire ricordato è soprattutto il leggendario quarto set, vinto da McEnroe al tie-break, dopo aver annullato ben 5 match point a Borg.

Chi ha vinto di più tra Borg e McEnroe

Con la vittoria di Wimbledon del 1980, Bjorn Borg stabilì il record di cinque trionfi consecutivi nel torneo britannico, ed è considerato generalmente l’apice della sua carriera di tennista. Due mesi dopo, lo svedese venne sconfitto da McEnroe nella finale dello US Open, l’unico torneo che, in quattro finali, non è mai riuscito a vincere. Due anni dopo, nel 1983, Borg si ritirò dal tennis a soli 27 anni: in tutto ha vinto sei edizioni del Roland Garros (dal 1974 al 1981), cinque di Wimbledon (1976-1980), due ATP Finals (1979, 1980) e una Coppa Dvais (1975). In carriera, Bjorn Borg ha avuto un record di 654 vittorie e 140 sconfitte nel singolare, e di 93 vittorie e 89 sconfitte nel doppio, per un totale di 70 titoli vinti. John McEnroe ha invece continuato a giocare fino all’età di 33 anni, ritirandosi solo nel 1992, vincendo tre volte Wimbledon (tra il 1981 e il 1984), quattro gli US Open (1979-1984), tre gli ATP Finals (1978-1984) e cinque volte la Coppa Davis (1978-1992). A differenza del rivale svedese, Borg ha avuto anche un’ottima carriera nel doppio: ha vinto, in questa categoria, cinque volte Wimbledon (1979-1992), quattro gli US Open (1979-1989) e sette volte gli ATP Finals (1979-1984), oltre a un Roland Garros nel doppio misto, nel 1977. Il suo record è stato di 883 vittorie e 198 sconfitte nel singolare, e di 530 vittorie e 103 sconfitte nel doppio, per un totale di 156 titoli vinti.