Austria Italia, la Rai dice no all’anticipo per Ballando con le stelle: il motivo

Austria Italia non sarà anticipata, come inizialmente chiesto dalla FIGC: la risposta negativa della Rai si deve a Ballando con le stelle. Cosa è successo.

L’amichevole Austria Italia si giocherà, come inizialmente previsto, domenica 20 novembre. La Rai ha risposto no alla richiesta della FIGC, che voleva anticipare la partita degli Azzurri a sabato 19 novembre. In questo modo, infatti, la trasmissione del match avrebbe costretto la tv pubblica a cambiare la sua programmazione per quella serata, in cui è previsto uno dei suoi show di punta, Ballando con le stelle.

Una decisione che, a prima vista, può lasciare un po’ perplessi: perché la Rai ha potuto bloccare l’anticipo della partita della Nazionale? Ballando con le stelle è addirittura più mportante di un match degli Azzurri? Proviamo a spiegare.

Perché la Rai ha negato l’anticipo di Austria Italia

Partiamo da un fatto: il 20 novembre, data dell’amichevole Austria Italia, iniziano anche i Mondiali di calcio in Qatar. In origine, la data del via dei Mondiali sarebbe dovuta essere il 21 novembre, ma l’11 agosto scorso la FIFA ha deciso di anticipare di un giorno, così da inaugurare il torneo con la squadra padrona di casa, che affronterà l’Ecuador.

Per questo la FIGC avrebbe chiesto, come riporta oggi Calciomercato.com, di poter anticipare il match di un giorno, cosìda far avere maggiore visibilità agli Azzurri in tv, dato che tutte le partite della Nazionale vengono trasmesse su Rai 1. La Rai, però, si è opposta, e così la partita di disputerà regolarmente il 20 novembre alle 20.45, per non sovrapporsi a Ballando con le stelle.

Le motivazioni sono in realtà comprensibili: Austria Italia è solo un’amichevole, tra due squadre che nemmeno vanno al Mondiale, mentre Ballando con le stelle è uno dei programmi di punta della stagione della Rai. Stiamo parlando di un programma che, nella sua scorsa edizione, ha fatto di media 3,5 milioni di spettatori a puntata, molto più di quanti ne potrebbe attirare una partita del genere della Nazionale.

Restano però da capire le effettive motivazioni della FIGC per richiedere l’anticipo, probabilmente negato anche perché ritenuto infondato dalla Rai. La partita inaugurale dei Mondiali si giocherà infatti alle 19.00 ora locale, quindi alle 18.00 italiane, per cui dovrebbe essere conclusa quando si terrà Austria Italia il 20 novembre. In aggiunta a questo, la FIGC avrebbe dovuto fissare meglio l’amichevole: la data è stata comunicata lo scoros 19 settembre, cioè oltre un mese dopo l’anticipo di un giorno dell’inizio dei Mondiali.