Home Serie A Da pedina di scambio a risorsa: Alexis Sanchez si è conquistato l’Inter

Da pedina di scambio a risorsa: Alexis Sanchez si è conquistato l’Inter

Fonte immagine: @Inter (Twitter)

Alexis Sanchez è stato il grande protagonista di Parma-Inter, risolvendo un match bloccato con una bella doppietta. E ora Conte se lo coccola

Due gol per regalare tre punti in un match complicato, per allungare sul Milan e, soprattutto, per portare avanti un percorso Scudetto che, turno dopo turno, per l’Inter sembra sempre più un obiettivo concreto. Sul campo del Parma il grande protagonista è stato Alexis Sanchez, calciatore ritrovato nell’ultimo mese, trasformatosi da punto interrogativo in valore aggiunto.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

La sua doppietta, arrivata più o meno verso la metà del secondo tempo, ha permesso ai nerazzurri di vincere una partita bloccata, nella quale il Parma era riuscito a costruire una ragnatela difensiva molto efficace per oltre un’ora. Nonostante l’Inter abbia evidenziato una condizione fisica non ottimale, a fare quindi la differenza sono stati i colpi del singolo, quelli di un Alexis Sanchez ispirato più che mai.

LEGGI ANCHE: Perché lo scambio Dzeko-Sanchez conviene a tutti

Alexis Sanchez, il rinforzo ritrovato

Per mesi si è andati avanti a ripetere che, nel momento in cui fosse venuto un raffreddore a Lukaku e Lautaro Martinez, Conte si sarebbe ritrovato in difficoltà viste le poche alternative. Invece il cileno ha saputo aspettare il suo momento per tornare a fare quello che gli è sempre riuscito alla grande, ovvero spaccare le partite con i suoi strappi e le sue giocate imprevedibili ed estemporanee. Anche quando sembra estraniarsi dal gioco, infatti, Alexis Sanchez c’è.

LEGGI ANCHE: Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Fonte immagine: @Inter (Twitter)

Così Conte se lo gode, incitandolo senza sosta dalla panchina, richiamandolo quando deve rientrare a coprire ma incitandolo a tentare sempre la giocata per portare l’Inter in superiorità numerica. Sanchez risponde bene, spreca pochi palloni – contro il Parma è stato tra i più precisi nel fondamentale dei passaggi e sfrutta – finalmente, verrebbe da dire – le occasioni che gli capitano per segnare, diventando decisivo in zona gol.

LEGGI ANCHE: Conte ha capito (finalmente) come ottimizzare la sua Inter

Messaggio a Conte

Alexis Sanchez aveva già sigillato la partita casalinga vittoriosa contro il Genoa, arrivando da un periodo abbastanza di soddisfazioni. Infatti, per ritrovarlo decisivo in zona realizzativa bisogna tornare indietro fino a novembre, quando segnò due reti in rapida successione tra Sassuolo e Torino. Migliorato il record dello scorso anno – si era fermato a 4 gol – ora il cileno punta a segnare ancora qualche rete decisiva in chiave Scudetto.

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

Le ottime notizie per Conte arrivano anche dall’intesa con Lukaku: nella serata in cui è stato dato riposto a Martinez, Alexis Sanchez ha timbrato la doppietta grazie a un doppio assist di Lukaku, col quale sta affinando un buon feeling se consideriamo che i due non hanno condiviso il campo in troppe occasioni. E, per finire, anche il calvario fisico sembra superato: solo in questa stagione, l’ex Arsenal e United ha saltato un totale di sei partite, mentre lo scorso anno per un problema al perone si è fermato tre mesi e mezzo.

LEGGI ANCHE: Lukaku eletto MVP della Serie A di febbraio

L’endorsement degli amici

Ora Alexis Sanchez reclama spazio, lottando come non mai per convincere Conte che forse, a gennaio, non sarebbe stata una grande idea quella di scambiarlo con Dzeko. Parlando di lui, qualche anno fa, Ivan Zamorano disse: “È un giocatore fenomenale. Ci parlo spesso – confidò Bam Bam – in Italia si è trovato benissimo e non vede l’ora di tornarci. Può senz’altro tornare a essere decisivo”.

LEGGI ANCHE: Cosa ci fa Lukaku in uno spot per l’azienda degli Agnelli

Dopo Parma-Inter, invece, è stato Puyol a fargli i complimenti tramite i propri account social con un “Grande Alexis Sanchez” pubblicato su Twitter, al quale lo stesso attaccante nerazzurro ha risposto ringraziando. Il momento è buono e va sfruttato fino in fondo, soprattutto in questo rush finale di stagione con tanti impegni ravvicinati. Sanchez, quindi, vuole farsi trovare pronto per aiutare la squadra a vincere il titolo. E le premesse sembrano buone.

LEGGI ANCHE: Inter-Atalanta 7-1: cosa è cambiato in quattro anni

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Exit mobile version