Adriano patrimonio: quanto ha guadagnato in carriera

adriano
Fonte: Image Photo

Ricordate Adriano Leite Ribeiro? L’ex-Imperatore dell’Inter oggi ha chiuso con il calcio, ma che fine ha fatto? Scopriamo il patrimonio di Adriano.

Negli anni Duemila era considerato uno dei centravanti più forti al mondo, e molti lo ritenevano il vero erede di Ronaldo il Fenomeno: Adriano Leite Ribeiro, o semplicemente Adriano, detto l’Imperatore, è stato il numero 9 dell’Inter tra il 2001 e il 2009, realizzando un totale di 74 gol in 177 partite, e in Italia ha vestito le maglie anche di Fiorentina, Parma e Roma.

La sua stella si è eclissata presto, purtroppo, ma gli ha permesso comunque di vivere quasi dieci anni di carriera ai massimi livelli del calcio globale, prendendo parte ai Mondiali del 2006 in Germania e vincendo anche il titolo di miglior marcatore dell’anno 2005 secondo l’IFFHS. Ma quanti soldi avrà guadagnato in questo periodo?

Adriano patrimonio: quanto ha gudagnato in carriera

Adriano ha vissuto i suoi anni d’oro tra il 2002 e il 2006, prima al Parma e poi all’Inter, ma successivamente il suo rendimento è calato molto, principalmente per ragioni personali. Un periodo d’oro relativamente breve, anche se comunque è rimasto ai vertici del calcio professionistico fino praticamente alla fine della carriera da giocatore, avvenuta nel 2014 giocando (per la verità molto poco) in Brasile.

Purtroppo non sono disponibili dati precisi sui suoi guadagni, poiché ai suoi tempi ancora non si usava discutere di ingaggi dei calciatori così come si fa oggi. Sappiamo però che a partire dalla fine degli anni Duemila ha passato diversi problemi personali – dovuti alla depressione seguita alla tragica morte del padre – e il suo stile di vita è divenuto sempre meno equilibrato.

Nell’estate del 2014, il quotidiano Extra! ha rivelato che Adriano, disoccupato da quando ad aprile aveva lasciato l’Atletico Paranaense, aveva grossi problemi economici, ed era quindi stato costretto a vendere la sua lussuosa villa, sita in una delle zone più esclusive di Rio de Janeiro.

Le cose, successivamente, devono essere però migliorato per l’Imperatore, che nel luglio 2016 è tornato brevemente a giocare con l’Inter Miami, e poi tre anni dopo ha firmato un contratto come addetto alle vendite di Adidas in Brasile. Purtroppo, nemmeno in questo caso è noto quanto guadagni.